top of page

Risultati di Ricerca

441 elementi trovati per ""

  • La Ginnastica Correttiva è una Terapia a tutti gli effetti

    Fin dall'antichità il movimento, la ricerca dei movimenti per la vita è elemento cardine per la vita dell'uomo. Balziamo a pie pari gli ultimi 12000 anni per arrivare alla prima metà dell'ottocento, dove in Europa iniziano a proliferare numerose scuole di Educazione Fisica. La Ginnastica è al centro di un processo di conquista/riconquista dell'equilibrio e dell'armonia tra le diverse componenti dell'organismo, costantemente in lotta tra loro. Dopo la nascita della Scuola Normale di Ginnastica, nel 1874, dal 1952 con la nascita degli Istituti Superiori di Educazione Fisica, si sviluppa una vera e propria tradizione e studio della Ginnastica a scopi preventivi e terapeutici. Alla luce delle ultime riforme, del riconoscimento del Chinesiologo con la legge n°36 del 28 Febbraio 2021 e s.m.i. e dell'iter in corso per il riconoscimento del Chinesiologo LM-67 come nuova professione sanitaria, è importante lavorare insieme per favorire una migliore aderenza terapeutica anche attraverso l'esercizio fisico strutturato, che si appresta ad entrare all'interno dei livelli essenziali di assistenza, in qualità di nuovo strumento terapeutico erogato dal SSN al servizio della comunità. Di questo e tanto altro parleremo oggi a Matera in occasione del 66° Congresso Nazionale della SIGM, Società Italiana di Ginnastica Medica, Medicina Fisica, Scienze Motorie e Riabilitative, storica società scientifica fondata dal grande Sergio Pivetta, diplomato in Educazione Fisica presso l'Accademia di Roma nel lontano 1943. Seguiteci

  • Opportunità di Alta Formazione per le Scienze Motorie

    Un vero Chinesiologo deve avere piena padronanza dei mezzi e metodi necessari ad un adeguato allenamento della Forza, in ogni sua espressione. L'argomento è al centro di un costante dibattito per molti ricercatori, Chinesiologi, medici ed allenatori. Quando è possibile sviluppare la forza e in che misura, come adattare una adeguata programmazione per i bambini, che una volta per tutte, non sono adulti in miniatura, come strutturare una adeguata programmazione per adulti ed anziani, atleti e non, sani o con patologie. Sono infatti consolidati a livello scientifico i significativi miglioramenti in termini di resistenza, produzione energetica, prontezza ed agilità di movimento, stabilità, equilibrio, coordinazione nonché espressione veloce del movimento, che l'allenamento della forza può determinare, oltre ad una sensibile riduzione del rischio di patologie croniche non trasmissibili (malattie cardiovascolari, dismetabolie, ecc..), una sensibile riduzione e recupero di lesioni, nonché un complessivo miglioramento dello stato di benessere psicofisico. Allenare non può essere un opinione, esistono infatti regimi di allenamento ottimali basati su pratica sul campo ed accreditate evidenze scientifiche. E' per questo che a grande richiesta sono aperte le iscrizioni al Corso di Perfezionamento Post-Lauream in "Allenamento della Forza per la Prevenzione degli Infortuni ed il Ritorno allo Sport", arrivato alla sua seconda edizione, con lo scopo di fornire basi teoriche e modelli pratici per organizzare esercitazioni di forza con lo scopo di ridurre il rischio di infortuni, e di comprendere metodiche consolidate di ritorno allo sport post-infortunio. Un percorso élite con Affermati Professionisti, Ricercatori Universitari e Medici per portare sul campo la più aggiornata Teoria appresa in aula LA DOMANDA PER L'IMATRICOLAZIONE SCADE IL 03 OTTOBRE 2023 CLICCA SUL LINK PER ISCRIZIONE COMPILA IL MODULO PER RICEVERE TUTTE LE OPPORTUNITA' DI FORMAZIONE

  • In Sardegna arriva il Chinesiologo facciamo il punto sulla Riforma dello Sport

    A Villasor è Festa dello Sport Il 30 settembre si parlerà del Chinesiologo al Convegno sulla Riforma dello Sport Si svolgerà dal 28 al 30 settembre a Villasor la “Festa dello Sport” evento ricco di convegni e di iniziative promozionali che richiamerà gli istituti scolastici del territorio e tutte le associazioni sportive e palestre locali e non, operanti nel territorio di Villasor. La manifestazione è organizzata dalla Fidal Sardegna e dal Comune di Villasor, Sport e Salute, dal CONI e #Beactive e prevede numerosi incontri sia di carattere sportivo che culturale. L’evento si aprirà alle ore 10 del 28 settembre presso l’Istituto Comprensivo Pusceddu di Villasor con un incontro dal titolo “Lo Sport è di tutti ed è per tutti” con relatori Stefano Esu Responsabile Regionale Sport e Salute e Elisabetta Scorcu responsabile CSR Cagliari Calcio. Parteciperanno gli esperti della divisione Calcio Paralimpico. Seguiranno altre iniziative come meglio indicato dalle locandina che si allegano. Il 29 settembre negli impianti sportivi comunali si terrà l’“Open Sport” vieni a provare il tuo sport preferito” seguiranno altre iniziative. Il 30 Settembre alle ore 10 presso il Castello Siviller – Aula Consigliare di Via Baronale convegno sulla “La Riforma sullo Sport” con l’intervento di Silvia Gerugi Responsabile CISM (Comitato Italiano Scienze Motorie Sardegna), dell’Avv. Davide Valeriano Bonifacio esperto in normativa civile e fiscale delle Ass.Sportive, Federico Piroddi coordinatore Fondazione Sport City Sardegna, Funzionario delegato RAS Assessorato allo Sport, Roberto Peddio Presidente AS Rugby Villasor. Saluti finali dall’Ass.allo Sport del Comune di Villasor Stefania Valdes. Maggiori informazioni e dettagli delle manifestazioni sono disponibili nelle locandine che si allegano. TI ASPETTIAMO! Si allegano: Locandina e programma Festa dello Sport; Locandina e programma convegno “Riforma dello Sport”.

  • Oggi nasce il Diritto all'Attività Sportiva in tutte le sue Forme!

    Abbiamo sognato questo momento lo abbiamo voluto con tutte le nostre forze e oggi ce lo siamo portato a casa! Oggi l'Attività Sportiva in tutte le sue forme è ufficialmente sancita dall'art. 33 della nostra Carta Costituzionale. Una vera e propria dichiarazione d'impegno per elevare il Movimento in tutte le sue forme con tutte le sue funzioni (educative, preventive, sanitarie, sportive, sociali), a Pilastro Culturale del nostro Paese. Ora al Lavoro Per eliminare ogni forma di improvvisazione, il Professionismo passa dai Corsi di Laurea in Scienze Motorie e Sportive (percorsi da riformare e rinvigorire) Per portare a regime l'insegnamento dell'Educazione Motoria alla Scuola Primaria garantendo oltre 12.000 docenti specialisti dalle prime alle quinte classi Per dare a tutti la possibilità di accedere all'attività motoria e sportiva, dai Siti Sportivi, fino ai Centri di Attività Motoria come parte integrante del Servizio Sanitario Nazionale Per una adeguata realizzazione dei Nuovi Giochi della Gioventù Per fornire ogni scuola di Palestre funzionanti e di tutto il materiale necessario ad un eccellente eccellente svolgimento dell'Educazione Motoria e Sportiva Siamo pronti per farlo insieme Grazie alle Istituzioni per l'esemplare sinergia messa in campo, perché oggi è stato riconosciuto all'unanimità, il Diritto allo Sport!

  • Boom SportCity Day 2023 ben oltre mezzo milione di Italiani in 140 comuni

    Avete presente la teoria del piano inclinato? No? Ve la spiego. Se mettete una pallina su un piano inclinato la pallina comincia a scendere, e per quanto impercettibile sia l'inclinazione, inizia correre e correre sempre più veloce. Fermarla, è impossibile. E' quello che è successo con lo SportCity Day, un vero e proprio fenomeno che ha visto oltre 500.000 persone in movimento in 140 comuni. Anche il CISM ha fatto la sua parte, con tutti i Chinesiologi che hanno potuto in tempi ridottissimi dare un piccolo assaggio della cultura del Movimento e dell'Esercizio Fisico! E' stata una cosa incredibile, il clima che si respirava questo week end era indescrivibile, tutti avevano voglia di farne parte, di unirsi, per mettere in moto il nostro Paese. Grazie a tutti i Chinesiologi che hanno partecipato a questa importante iniziativa, a Fondazione SportCity per aver innescato questo pazzesco meccanismo, alle istituzioni per vostra vicinanza che ci ha dato credibilità, autorevolezza e forza. Necessarie per arrivare a questo risultato. Ma se in pochissimi giorni abbiamo fatto tutto questo, immaginate cosa ci aspetterà con un anno a disposizione. Siamo già al lavoro per Health & Sport City Day il 21-22 Settembre 2024 La rivoluzione dolce è appena iniziata (:

  • Partecipa all'indagine: la Riforma dello Sport, che impatto avrà sul futuro dei Chinesiologi?

    Con la Riforma dello Sport si apre uno scenario rivoluzionario, in cui il Chinesiologo diventa professionista riconosciuto in tutte le sue declinazioni definendo chiaramente gli ambiti esclusivi di intervento. Ma che impatto avrà questa riforma sul nostro futuro ? Abbiamo pensato di scoprirlo con Angelo Santangelo, laureando presso l'Università degli Studi di Catania, che ha scelto di mettere a disposizione il suo lavoro di tesi proprio per provare ad avere una prima proiezione, partendo da una indagine reale che ogni chinesiologo ha della presente riforma in corso. Compiliamo insieme il modulo d'indagine per raccogliere utili informazioni che possano descrivere la percezione generale di questo storico provvedimento, aiutandoci così ad aggiustare il tiro. Leggi con attenzione la Riforma e le seguenti modifiche integrative CLICCA QUI' PER PARTECIPARE ALL'INDAGINE

  • La Medicina Migliore per il Diabete ?L'Esercizio Fisico Strutturato

    𝗟𝗮 𝗠𝗲𝗱𝗶𝗰𝗶𝗻𝗮 𝗠𝗶𝗴𝗹𝗶𝗼𝗿𝗲 𝗽𝗲𝗿 𝗶𝗹 𝗗𝗶𝗮𝗯𝗲𝘁𝗲? 🎓 𝗟'𝗘𝘀𝗲𝗿𝗰𝗶𝘇𝗶𝗼 𝗙𝗶𝘀𝗶𝗰𝗼 𝗦𝘁𝗿𝘂𝘁𝘁𝘂𝗿𝗮𝘁𝗼 🎙 Ne abbiamo parlato alla 𝗣𝗿𝗶𝗺𝗮 𝗴𝗶𝗼𝗿𝗻𝗮𝘁𝗮 𝗱𝗶 𝗗𝗶𝗮𝗯𝗲𝘁𝗼𝗹𝗼𝗴𝗶𝗮 𝗣𝗲𝗱𝗶𝗮𝘁𝗿𝗶𝗰𝗮 𝗶𝗻 𝗨𝗺𝗯𝗿𝗶𝗮 nella splendida cornice del 𝗖𝗲𝗻𝘁𝗿𝗼 𝗖.𝗥.𝗘.𝗢. (𝗦𝗮𝗹𝗮 𝗥𝗶𝘁𝗮 𝗟𝗲𝘃𝗶 𝗠𝗼𝗻𝘁𝗮𝗹𝗰𝗶𝗻𝗶), 𝗖𝗲𝗻𝘁𝗿𝗼 𝗱𝗶 𝗿𝗶𝗳𝗲𝗿𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗿𝗲𝗴𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗽𝗲𝗿 𝗶𝗹 𝗗𝗶𝗮𝗯𝗲𝘁𝗲 𝗶𝗻 𝗲𝘁𝗮̀ 𝗲𝘃𝗼𝗹𝘂𝘁𝗶𝘃𝗮 con il Dott. Marco Nulli, uno dei pochi Chinesiologo LM-67 operativi in Struttura ospedaliera, referente A.N.A.M. Associazione Nazionale Attività Motorie e referente CISM Area Sanità 𝗜 𝗖𝗵𝗶𝗻𝗲𝘀𝗶𝗼𝗹𝗼𝗴𝗶 𝗶𝗻𝗶𝘇𝗶𝗮𝗻𝗼 𝗮 𝗱𝗶𝘃𝗲𝗻𝘁𝗮𝗿𝗲 𝗲𝗹𝗲𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗰𝗵𝗶𝗮𝘃𝗲 𝗽𝗲𝗿 𝗹𝗮 𝗴𝗲𝘀𝘁𝗶𝗼𝗻𝗲 𝘁𝗲𝗿𝗮𝗽𝗲𝘂𝘁𝗶𝗰𝗮 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗣𝗲𝗿𝘀𝗼𝗻𝗮/𝗣𝗮𝘇𝗶𝗲𝗻𝘁𝗲/𝗔𝘁𝗹𝗲𝘁𝗮 𝗗𝗶𝗮𝗯𝗲𝘁𝗶𝗰𝗼, Sei un Chinesiologo ❓ Ti occupi di Diabete ❓Ti piacerebbe imparare ❓ Scrivici presto, sta per nascere qualcosa di molto interessante 😊 Inviaci una mail su scienzemotorieitalia@gmail.com Un ringraziamento in particolare va alla Dott.ssa Maria Giulia Berioli, Diabetologa e Dirigente presso l'Azienda Ospedaliera di Perugia per aver accolto la sfida di un futuro diverso e migliore, in cui il Chinesiologo LM-67 possa finalmente portare in attivo il bilancio della Sanità Italiana da nuovo professionista Sanitario Scarica il Programma DIABETOLOGIA PEDIATRICA

  • Opportunità di Formazione Gratuita per i Docenti di Educazione Motoria

    Corso di Formazione e aggiornamento gratuito per docenti di Scienze Motorie e Sportive della REGIONE BASILICATA, REGIONI LIMITROFE E DI TUTTE LE REGIONI D’ITALIA (a.s. 2023-2024). Dal 2021 è finalmente istituita la figura del Docente di Educazione Motoria alla Scuola Primaria. Ora è assolutamente necessario formarsi Grazie al supporto delle istituzioni e un pò di olio di gomito siamo lieti di invitarvi al corso di formazione "Innovazione nell'Insegnamento: sperimentiamo l‘inclusione attraverso l‘Hockey, la Vela e l‘ Orienteering" DURATA E TITOLI Certifichiamo 20 ore di attività di formazione. La FIH riconosce 4 ORE con Riconoscimento Crediti SNAQ I docenti avranno la possibilità di partecipare anche a giornate singole, senza pernottamento. COSTI Il Corso di Formazione, ma anche il vitto e l’alloggio presso la struttura Policoro Village, saranno completamente gratuiti per i partecipanti che riceveranno la mail di conferma al corso di formazione (fino al riempimento dei posti disponibili). Ai partecipanti spetterà l’onere relativo alle spese di viaggio, tutto quanto non previsto dal programma ed eventuali accompagnatori. MODALITA' D'ISCRIZIONE Per partecipare è necessario inviare il modulo allegato agli indirizzi di posta elettronica a info@circolovelicopolicoro.it entro il 2 Ottobre 2023. L’iscrizione risulta confermata solo dopo aver ricevuto l’email di conferma da parte Circolo Velico Policoro “Magna Grecia”. Scarica il Modulo di Adesione

  • Essere un "Buon Chinesiologo" come migliorarsi

    La Chinesiologia è la scienza che studia il movimento razionale attivo del corpo umano in tutte le sue forme: intellettivo-cognitiva, affettivo-emotiva, fisico-motoria e sociale relazionale. Un buon Chinesiologo deve avere piena conoscenza della funzione muscolare e articolare, di un’accurata conoscenza del corpo in movimento. Non esegue compitini, ma ragiona sulla base dell'osservazione del complesso sincronismo dei movimenti corporei al fine di pianificare un piano di allenamento essenziale ed efficace. Il Chinesiologo interviene al fine di massimizzare la performance di vita dell'individuo, l’esecuzione del gesto atletico, prevenire il trauma oppure recuperarne l'integrità con terapia conservativa o post chirurgia. Questo grazie ad una approfondita conoscenza dell'Anatomia Funzionale Una una profonda conoscenza delle relazioni struttura-funzione, inizia a presentare il corpo della persona/atleta/paziente come una meraviglia vivente, respirante, in movimento, ed a esplorare le strutture e le relazioni anatomiche responsabili di movimenti come il cammino, la corsa, il sollevamento e il lancio. Aiuta a ragionare sul movimento delle strutture corporee, permettendoti di creare un’immagine concreta e tridimensionale del corpo umano e del suo possibile movimento. L'Anatomia Funzionale è una materia che dovrebbe occupare dai 9 ai 15 CFU in tutti i corsi di Laurea in Scienze Motorie d'Italia. Se non lo avete ancora fatto, vi suggeriamo di approfondire la materia con questa meravigliosa trilogia disponibile in ogni sito o libreria che conta: - Anatomia Funzionale - Ibrahim Kapandji - Un altro testo che non dovrebbe mai mancare nelle vostre librerie è il lavoro di Donald A. Neumann - Chinesiologia del sistema muscolo scheletrico. Fondamenti per la riabilitazione - Voi avete affrontato la materia durante il vostro percorso di studi ?

  • Concorso EEEM Scuola Primaria Primo Testo Consigliato

    Siamo lieti di presentarvi il primo testo consigliato per la preparazione al Concorso Ordinario EEEM per la Scuola Primaria a cura della Prof.ssa Caterina Ferraù e del Prof. Alex Stini Il testo di 214 pagine segue l'allegato A punto per punto e vi accompagnerà per una migliore preparazione al Concorso. CLICCA SUL LINK PER ACCEDERE ALLO SCONTO RISERVATO AGLI ISCRITTI CISM

  • Ci vediamo in DIRETTA per il Concorso EEEM Scuola Primaria

    "Ci sono voluti 65 anni per raggiungere il grande sogno " Oggi l'insegnante di Educazione Motoria è di ruolo alla Scuola Primaria E' stata dura, ma finalmente da qui al 2027 prenderanno servizio alla Scuola Primaria 12.000 Docenti Specializzati dalla prima alla quinta classe. In questo meraviglioso viaggio, le difficoltà non sono mancate e non mancheranno, e se siamo arrivati fino a qui è solo grazie a tutti i colleghi che hanno supportato con passione ed impegno questo straordinario percorso, per consegnare ai presenti e ai posteri un futuro migliore. Ci vediamo oggi Martedì 23 Agosto in Diretta Nazionale YouTube e Facebook, per importanti aggiornamenti su Supporto alla procedura di partecipazione al Concorso EEEM Aggiornamenti per l'ammissione dei Diplomati ISEF Preparazione al Concorso 𝗦𝗼𝗿𝗽𝗿𝗲𝘀𝗮 𝗦𝗶𝗻𝗱𝗮𝗰𝗮𝗹𝗲 CLICCA SUL LINK PER ACCEDERE ALLA TRASMISSIONE ⏰𝗦𝘁𝗮𝗿𝘁 𝗼𝗿𝗲 𝟭𝟱.𝟯𝟬 STAMPA IL TUO BIGLIETTO Ti aspettiamo Scarica la locandina dell'evento

  • 𝗦𝗖𝗜𝗘𝗡𝗭𝗘 𝗠𝗢𝗧𝗢𝗥𝗜𝗘 𝗟𝗔 𝗩𝗘𝗥𝗜𝗧𝗔' 𝗙𝗔 𝗠𝗔𝗟𝗘, 𝗠𝗔 𝗥𝗘𝗡𝗗𝗘 𝗟𝗜𝗕𝗘𝗥𝗜

    Quando tutto è iniziato il primo grande scoglio che abbiamo dovuto affrontare in questi anni è stato quello di ammettere la 𝗴𝗿𝗮𝗻𝗱𝗲 𝗶𝗹𝗹𝘂𝘀𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗙𝗼𝗿𝗺𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗲 𝗦𝗰𝗶𝗲𝗻𝘇𝗲 𝗠𝗼𝘁𝗼𝗿𝗶𝗲 𝗲 𝗦𝗽𝗼𝗿𝘁𝗶𝘃𝗲. 𝗨𝗻 𝗽𝗲𝗿𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼 𝗱𝗶 𝘀𝘁𝘂𝗱𝗶 𝗺𝘂𝘁𝗶𝗹𝗮𝘁𝗼, 𝗱𝗶𝘀𝗼𝗺𝗼𝗴𝗲𝗻𝗲𝗼, in cui con un pizzico di fortuna si riesce ad acquisire una forte base teorica sulle Scienze applicate al Movimento Umano, 𝗺𝗮 𝗾𝘂𝗮𝘀𝗶 𝗺𝗮𝗶 𝘀𝗶 𝗮𝗰𝗾𝘂𝗶𝘀𝗶𝘀𝗰𝗼𝗻𝗼 𝗰𝗼𝗺𝗽𝗲𝘁𝗲𝗻𝘇𝗲 𝗽𝗿𝗮𝘁𝗶𝗰𝗵𝗲 𝗮𝗽𝗽𝗹𝗶𝗰𝗮𝗯𝗶𝗹𝗶 𝘀𝘂𝗹 𝗰𝗮𝗺𝗽𝗼. 𝗟'𝗮𝗹𝘁𝗿𝗼 𝗮𝘀𝗽𝗲𝘁𝘁𝗼 𝗲̀ 𝘀𝘁𝗮𝘁𝗼 𝗳𝗮𝗿𝗲 𝗶 𝗰𝗼𝗻𝘁𝗶 𝗰𝗼𝗻 𝗶𝗹 𝗺𝗲𝗿𝗰𝗮𝘁𝗼 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗲 𝗰𝗼𝗺𝗽𝗲𝘁𝗲𝗻𝘇𝗲, 𝗱𝗲𝗶 𝗯𝗿𝗲𝘃𝗲𝘁𝘁𝗶, 𝘁𝗼𝘁𝗮𝗹𝗺𝗲𝗻𝘁𝗲 𝗳𝘂𝗼𝗿𝗶 𝗰𝗼𝗻𝘁𝗿𝗼𝗹𝗹𝗼, in cui eccellenti Diplomati ISEF, Laureati in Scienze Motorie, ma anche tanti docenti universitari appartenenti proprio ai corsi di Laurea in Scienze Motorie, 𝘀𝗶 𝘀𝗼𝗻𝗼 𝗽𝗿𝗲𝘀𝘁𝗮𝘁𝗶 𝘂𝗻 𝘀𝗶𝘀𝘁𝗲𝗺𝗮 𝗰𝗵𝗲 𝗵𝗮 𝗳𝗮𝘁𝘁𝗼 𝘃𝗶𝘃𝗲𝗿𝗲 𝗮 𝗺𝗶𝗴𝗹𝗶𝗮𝗶𝗮 𝗱𝗶 𝗽𝗲𝗿𝘀𝗼𝗻𝗲 𝗹'𝗶𝗹𝗹𝘂𝘀𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗶 𝗽𝗼𝘁𝗲𝗿 𝗲𝘀𝗲𝗿𝗰𝗶𝘁𝗮𝗿𝗲 𝗹𝗮 𝗽𝗿𝗼𝗳𝗲𝘀𝘀𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗮𝗹 𝗽𝗮𝗿𝗶 𝗱𝗶 𝘂𝗻 𝗟𝗮𝘂𝗿𝗲𝗮𝘁𝗼 𝗶𝗻 𝗦𝗰𝗶𝗲𝗻𝘇𝗲 𝗠𝗼𝘁𝗼𝗿𝗶𝗲 𝗰𝗼𝗻 𝗱𝘂𝗲 𝗴𝗶𝗼𝗿𝗻𝗶 𝗱𝗶 𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼 🤦‍♀️ Non restava che ricominciare da capo, consapevoli della fatica che ci sarebbe costata, 𝗻𝗼𝗻 𝘀𝗰𝗲𝗻𝗱𝗲𝗿𝗲 𝗮 𝗰𝗼𝗺𝗽𝗿𝗼𝗺𝗲𝘀𝘀𝗶, 𝗼𝗽𝗲𝗿𝗮𝗿𝗲 𝗱𝗮 𝘃𝗼𝗹𝗼𝗻𝘁𝗮𝗿𝗶, 𝗶𝗻 𝘁𝗼𝘁𝗮𝗹𝗲 𝘁𝗿𝗮𝘀𝗽𝗮𝗿𝗲𝗻𝘇𝗮 𝗮 𝘁𝘂𝘁𝘁𝗶 𝗶 𝗰𝗼𝘀𝘁𝗶, nella consapevolezza di poter ottenere qualcosa che va oltre i soldi ed il vantaggio personale. 𝗟𝗔 𝗣𝗢𝗦𝗦𝗜𝗕𝗜𝗟𝗜𝗧𝗔' 𝗗𝗜 𝗜𝗡𝗡𝗘𝗦𝗖𝗔𝗥𝗘 𝗨𝗡 𝗩𝗘𝗥𝗢 𝗣𝗥𝗢𝗖𝗘𝗦𝗦𝗢 𝗗𝗜 𝗖𝗔𝗠𝗕𝗜𝗔𝗠𝗘𝗡𝗧𝗢, 𝗨𝗡 𝗠𝗢𝗩𝗜𝗠𝗘𝗡𝗧𝗢 𝗖𝗢𝗡𝗧𝗔𝗚𝗜𝗢𝗦𝗢, 𝗔𝗙𝗙𝗜𝗗𝗔𝗕𝗜𝗟𝗘, 𝗖𝗛𝗘 𝗣𝗢𝗦𝗦𝗔 𝗜𝗡𝗡𝗘𝗦𝗖𝗔𝗥𝗘 𝗜 𝗣𝗥𝗘𝗦𝗨𝗣𝗣𝗢𝗦𝗧𝗜 𝗣𝗘𝗥 𝗟𝗔 𝗥𝗘𝗔𝗟𝗜𝗭𝗭𝗔𝗭𝗜𝗢𝗡𝗘 𝗗𝗜 𝗨𝗡 𝗙𝗨𝗧𝗨𝗥𝗢 𝗠𝗜𝗚𝗟𝗜𝗢𝗥𝗘 𝗣𝗘𝗥 𝗧𝗨𝗧𝗧𝗜 🥰 𝗘' 𝘀𝘁𝗮𝘁𝗼 𝗳𝗮𝘁𝗶𝗰𝗼𝘀𝗼 𝗮𝗿𝗿𝗶𝘃𝗮𝗿𝗲 𝗳𝗶𝗻𝗼 𝗮 𝗾𝘂𝗶̀, 𝗲𝗿𝗮𝘃𝗮𝗺𝗼 𝘀𝗰𝗼𝗻𝗼𝘀𝗰𝗶𝘂𝘁𝗶 𝗲 𝗳𝗼𝗹𝗹𝗶, ma le soddisfazioni che stiamo raccogliendo valgono ogni secondo speso per la causa ✅ Abbiamo scritto una Legge per il Riconoscimento del Chinesiologo ✅ Abbiamo scritto una Legge per l'introduzione del Docente di Educazione Motoria alla Scuola Primaria ✅ Siamo agli sgoccioli per l'iter di Riconoscimento del Chinesiologo LM-67 come Nuova Professione Sanitaria ✅ Abbiamo stimolato una importante riforma dei Corsi di Studio che possano finalmente fornire aggiornate competenze fondamentali per un efficace esercizio dell'attività professionale, sia nelle scuole che nelle palestre ✅ Siamo agli sgoccioli per l'istituzione dell'Ordine Nazionale dei Chinesiologi E' stato faticoso, ma oggi la fatica è molto più lieve, grazie alla nostra community, che oggi può contare su oltre 2️⃣0️⃣.0️⃣0️⃣0️⃣ Tesserati che come noi credono e supportano questo folle percorso di cambiamento ❤️ 🙌 Se ritenete che in questi anni il nostro operato sia stato deludente, lasciate un commento, poi se lo vorrete, strappate la tessera. 𝗦𝗲 𝗶𝗻𝘃𝗲𝗰𝗲 𝘀𝘁𝗮𝘁𝗲 𝘃𝗼𝗹𝗮𝗻𝗱𝗼 𝗶𝗻𝘀𝗶𝗲𝗺𝗲 𝗮 𝗻𝗼𝗶, 𝗱𝗮𝘁𝗲 𝗮 𝘁𝘂𝘁𝘁𝗶 𝗶 𝗰𝗼𝗹𝗹𝗲𝗴𝗵𝗶 𝗹𝗮 𝗽𝗼𝘀𝘀𝗶𝗯𝗶𝗹𝗶𝘁𝗮̀ 𝗱𝗶 𝘀𝗼𝘀𝘁𝗲𝗻𝗲𝗿𝗲 𝗶𝗹 𝗽𝗿𝗼𝗴𝗲𝘁𝘁𝗼 𝗖𝗜𝗦𝗠 ⤵️ 📣Ditelo a tutti - www.scienzemotoriecism.org GRAZIE

  • AGGIORNAMENTI Concorso per l'insegnamento dell'Educazione Motoria alla Scuola Primaria EEEM

    In data odierna di ritorno dal Ministero dell'Istruzione e del Merito abbiamo fatto un chiaro punto della situazione sul Concorso per l'insegnamento dell'Educazione Motoria alla Scuola Primaria EEEM ECCO TUTTO CIO' CHE C'E' DA SAPERE (clicca sui testi in rosso per accedere a tutte le informazioni) Abbiamo approfondito la spiacevole vicenda relativa all'illegittima esclusione dei Diplomati ISEF tra i requisiti d'accesso. Abbiamo fissato un appuntamento per la fine del mese di Agosto, pur precisando che procederemo con la procedura di all’impugnativa dei provvedimenti che disciplineranno le modalità di accesso alla copertura dei posti ove siano effettivamente preclusivi dell’accesso a coloro che in siano in possesso del “solo” diploma ISEF. CLICCA SUL LINK PER ADERIRE ALLA PROCEDURA DI RICORSO NAZIONALE PER LA PARTECIPAZIONE E PREPARAZIONE AL CONCORSO Accedi al portale INPA per presentare la Domanda (le domande vanno presentate entro il 6 settembre 2023). Non preoccuparti se non riesci subito ad effettuare la domanda, il sistema probabilmente sarà sovraccarico, dunque ti consigliamo di riprovare con calma o in fasce orarie meno affollate (tipo le ore notturne). Come sarà articolato il concorso è ormai noto da tempo, occorre studiare, ma più di tutto prepararsi alle prove. Clicca quì per conoscere gli argomenti. E' disponibile per tutti il corso di Preparazione "Prepariamoci ad insegnare". Prendi visione del programma e dei costi CLICCANDO SUL SEGUENTE LINK. Se interessati inviate una mail su scienzemotorieitalia@gmail.com Aderisci al GRUPPO Educazione Fisica per Supporto ed Aggiornamento Accedi Gratuitamente all'Archivio Multimediale con tantissimo materiale di studio e la bibliografia dedicata all'Educazione Motoria per la Scuola Primaria A SETTEMBRE ABBIAMO IN PROGRAMMA QUALCOSA DI VERAMENTE SPECIALE A tutti noi, buono Studio !

  • Concorso per titoli ed esami per insegnamento dell'educazione motoria nella scuola primaria

    Un sogno che si avvera, è appena stato pubblicato sul portale INPA il bando per l’accesso ai ruoli di personale docente per l’insegnamento dell’educazione motoria nella scuola primaria, come previsto dall’articolo 1, commi 329 e seguenti, della legge 30 dicembre 2021, n. 234. Le domande vanno presentate dal 7 agosto al 6 settembre. CONSULTA IL BANDO CLICCA SUL LINK PER PRESENTARE LA DOMANDA PREPARATI AL CONCORSO E' disponibile il corso di preparazione "Prepariamoci ad Insegnare" CLICCA SUL LINK PER ISCRIVERTI AL CORSO ACCEDI AL GRUPPO GRATUITO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO Sono ammessi a partecipare alla procedura di cui al presente decreto i candidati in possesso congiuntamente, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, dei seguenti requisiti: laurea magistrale conseguita nella classe LM-67 «Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate» o nella classe LM-68 «Scienze e tecniche dello sport» o nella classe LM-47 «Organizzazione e gestione dei servizi per lo sport e le attività motorie» . Titoli di studio equiparati alle predette lauree magistrali ai sensi del decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca 9 luglio 2009 o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente; b. 24 CFU/CFA acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extracurricolare nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche. I colleghi diplomati ISEF presentino domanda di partecipazione, prepariamoci al ricorso Prova scritta I candidati che avranno effettuato correttamente la procedura di partecipazione al concorso, saranno ammessi ad una prova scritta computer-based con 50 quesiti a risposta multipla. La durata della prova è pari a 100 minuti, fermi restando gli eventuali tempi aggiuntivi e gli ausili di cui all’articolo 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 e di cui all’articolo 3, comma 4-bis del decreto-legge 9 giugno 2021, n. 80. La prova scritta di cui al comma 1, vertente sui programmi di cui all’articolo 8 del pubblico decreto, è composta da cinquanta quesiti, così ripartiti: a. quaranta quesiti a risposta multipla, volti all’accertamento delle competenze e delle conoscenze del candidato; b. cinque quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue e cinque quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento. Ciascun quesito consiste in una domanda seguita da quattro risposte, delle quali solo una è esatta; ciascuna risposta esatta comporta l’attribuzione di 2 punti; ciascuna risposta errata o mancante comporta l’attribuzione di 0 punti. L’ordine dei 50 quesiti è somministrato in modalità casuale per ciascun candidato. Non si dà luogo alla previa pubblicazione dei quesiti. L’amministrazione si riserva la possibilità, in ragione del numero di partecipanti, di prevedere, ove necessario, la non contestualità delle prove, assicurandone comunque la trasparenza e l’omogeneità in modo da garantire il medesimo grado di selettività tra tutti i partecipanti. Prova orale La prova orale è finalizzata all’accertamento della preparazione del candidato secondo quanto previsto dall’Allegato A di cui all’articolo 8 del presente decreto e valuta la padronanza della disciplina, nonché la relativa capacità di progettazione didattica efficace, anche con riferimento all’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali, finalizzato al raggiungimento degli obiettivi previsti dagli ordinamenti didattici vigenti. La prova orale ha una durata massima complessiva di 30 minuti, fermi restando gli eventuali tempi aggiuntivi e gli ausili di cui all’articolo 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 e all’art. 3, comma 4-bis del decreto-legge 9 giugno 2021, n. 80, e consiste nella progettazione di una attività didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute e di esempi di utilizzo pratico delle tecnologie digitali. IN BOCCA AL LUPO A TUTTI NOI CLICCA SUL LINK PER PRESENTARE LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

  • Giochi della Gioventù: incassato il primo si. Si parte nel 2024-25

    Ok unanime della Commissione Cultura del Senato Da Settembre il ddl sarà votato dal parlamento Articolo a cura di Valerio Piccioni de La Gazzetta dello Sport Primo sì ai nuovi Giochi della Gioventù. Lo pronuncia all'unanimità la commissione Cultura del Senato dando il via libera al ddl presentato dalla Lega e poi modificato nel confronto parlamentare. "Ci vediamo a settembre per l'ok dell'aula", dice Roberto Marti, presidente della commissione. Poi toccherà alla Camera. Si comincerà dal 2024-2025. Ci sono 11,03 milioni di copertura economica per l'avvio dell'operazione. I Giochi riguarderanno anche la scuola superiore e la partecipazione avverrà non solo a titolo individuale, ma è una delle novità - anche "di classe". un passaggio cruciale perché è chiaro che nella definizione del format bisognerà evitare doppioni rispetto all'attività federale. Entrerà nel programma una sezione dedicata a "sport di squadra dove ragazzi con disabilità e normodotati possono giocare insieme, inclusi il sitting volley, il baskin e il rafro-ball". Nella commissione per l'organizzazione, oltre a Dipartimento Sport, Ministero dell'Istruzione e del Merito e Sport e Salute, entrano CONI e CIP, mentre viene cancellata la "partecipazione di diritto" dei vincitori alle olimpiadi della Gioventù. L'iniziativa si dividerà in due sezioni: la prima è "Giovani in gioco" per la scuola primaria (nelle prime classi ci sarà solo la fase d'istituto, in quarta e quinta pure quella provinciale), la seconda "Nuovi Giochi della Gioventù" per la secondaria, con fasi provinciali, regionali e nazionali. "Oggi è un bel giorno per la scuola italiana - dice il ministro Giuseppe Valditara- E' una legge di tutti e sono contento che siano stati approvati emendamenti dell'opposizione". Il ministro dello sport Andrea Abodi parla di "progetto dei progetti" e spiega che i Nuovi Giochi consentiranno di "strutturare in modo sistematico l'agenda operativa del rapporto sport-scuola". Un esultanza comprensibile. Ora ci sarà da fare i conti con il forte depotenziamento dell'educazione fisica e sportiva a scuola e nel ministero dell'istruzione. Se c'è stata la buona notizia dell'arrivo del docente specialista in quinta (e da settembre in quarta) elementare, non va dimenticato il brutale calo dei fondi per l'attività pomeridiana dei docenti: dei 60 milioni ne è rimasto un quarto. Insomma, fatta (o quasi) la legge, bisognerà riempirla di contenuti ed energie.

  • Esercizio Fisico è Terapia

    Non c'è alcun dubbio a riguardo, la migliore terapia è la pratica costante, o meglio quotidiana di Esercizio Fisico I Termini "Sanitario" o "Terapia" sembrano destare non poca preoccupazione nel settore delle Scienze Motorie. Restate con noi per qualche minuto, cercheremo di chiarire quella che sembra essere una enorme nebulosa, frutto però di un contesto culturale tutto italiano, da sempre abituato a curare al meglio il proprio orticello. Come sempre si guarda il dito e non la luna. Il Movimento è il sistema che regge la vita, non solo dell'universo da sempre, ma anche dell'uomo da sempre. Tutta l'esistenza è un fatto squisitamente e sostanzialmente motorio. Nel lungo tempo della sua evoluzione furono scelte motorie che lo fecero passare dalla situazione di quadrupede arboricolo a bipede barcollante capace di sollevare la testa, e con ciò vedere assai oltre l'orizzonte verso il quale diversi egli ed ella si mossero in marcia, primi migranti. Il Movimento è un vero e proprio sistema intorno al quale la vita e la salute ed il benessere della persona ruotano, proprio per questo le limitazioni al movimento condizionano la salute e il benessere dell'uomo. E in quanto sistema, è solo come Sistema che va trattato, pena il non comprenderne la portata e non coglierne l'intero e tutte le diverse modalità di esprimersi nella vita. Il sistema movimento è il tutto, non partire da questo significa una visione parziale o una serie di visioni parziali e scollegate. Il Movimento nasce prima della vita di una persona, nasce nell'utero della madre che reca un essere in formazione, e anche nella testa di un padre e di una madre, con il loro peculiare atteggiamento di comprensione o di non comprensione del movimento, che quasi mai comprendono la sua importanza per la vita, per tutta la vita. Il Movimento dei primi anni di vita è racchiuso in una parola magica che è il Gioco Motorio, il Gioco di Movimento, quella attività istintiva con la durata all'uomo spontanea, gratuita e creativa alla quale ogni bambino è naturalmente portato, sancita come diritto dei bambini è dovere per l'adulto assicurarla in base alla convenzione dei diritti dell'infanzia dell'ONU del 1989, recepita in diversi paesi compresa l'Italia con la LEGGE 27 maggio 1991, n. 176, il gioco motorio deve essere il fondamento su cui poggia tutta l'educazione motoria e non dei bambini. Eccoci atterrati in Prima Base "l'Educazione Fisica" La formazione motoria di base deve essere difesa da qualsiasi ingerenza, anche da quella dello Sport, inteso come modalità di racchiudere in pochi movimenti l'ampia possibilità espressiva dell'organismo giovanile erroneamente e pericolosamente specializzandone le funzioni. Lo Sport può esserci o meno nella vita di una persona, si tratta di un'attività motoria che si sceglie, è un pò difficile immaginare che sia veramente per tutti, ma se capita, quando capita, e speriamo qualche volta capiti non può prescindere dalla formazione motoria e dal gioco motorio, le medaglie le vincono sempre gli atleti ricchi di una storia motoria adeguata. Questo sistema trova come garanti i Chinesiologi dei professionisti esperti e specialisti del movimento, che il movimento hanno studiato e sperimentato nei vantaggi e nei rischi, con un istituzione universitaria che ha decisamente necessità di essere rinvigorita. I Chinesiologi sono professionisti al servizio del Paese, per insegnare il movimento nelle sue diverse forme con diverse specializzazioni a tutte le fasce d'età, dai neonati agli anziani ultra centenari, e anche a tutte le situazioni patologiche e di speciali abilità possedute. Eccoci atterrati in Seconda Base "l'Esercizio Terapia" e "Professione Sanitaria" Su una popolazione residente in Italia di quasi 51 milioni di persone con più di 18 anni di età, si può stimare che oltre 14 milioni di persone convivano con una patologia cronica, e di questi 8,4 milioni siano ultra 65enni (Dati Epicentro ISS). Gli studi scientifici hanno dimostrato che l'esercizio fisico è un trattamento efficace per 26 patologie croniche come l'osteoartrite, la depressione e il diabete di tipo 2. Gli studi hanno anche evidenziato come l'esercizio fisico possa anche prevenire l'insorgenza di 35 patologie croniche. Ecco che la Prescrizione dell'Esercizio Fisico e l'introduzione dell'Esercizio Fisico Adattato/Attività Fisica Adattata all'interno del Servizio Sanitario Nazionale, somministrato dalla nuova professione sanitaria del Chinesiologo LM-67, consente di lavorare sulle patologie esistenti fino ad esaurimento scorte. Eccoci atterrati in Terza Base "l'Esercizio Fisico" come strumento Socio-Sanitario Ancora, la popolazione ultrasessantacinquenne ammonta a 14 milioni 177mila individui al 1° gennaio 2023, e costituisce il 24,1 per cento della popolazione totale. Tra le persone ultraottantenni, si rileva comunque un incremento, che li porta a 4 milioni 530mila e a rappresentare il 7,7 per cento della popolazione totale. Ecco che il ruolo del Chinesiologo di Base consente, anche alla luce della letteratura scientifica, di favorire la totale assenza di malattia per la cittadinanza sana o moderatamente sana, nonché di favorire l'autosufficienza alle persone fragili sul piano fisico e /o psichico, anziane, nonché di favorirne il benessere, l'autostima e l'integrazione sociale. Sguardo alla luna, rimbocchiamoci le maniche.

  • L'Esercizio Fisico è la chiave della Longevità. A confermarlo i risultati di uno studio di Harvard

    L'Esercizio Fisico è la pratica più potente ed efficace per una vita lunga ed in salute. A lanciare questo potente messaggio in una favolosa intervista è il centenario Dott. John Scharffenberg, Medico, nutrizionista e professore di nutrizione alla Loma Linda University, laureato alla School of Public Health dell'Università di Harvard. Direttore del Pacific Health Education Center, Bakersfield, California. Una donna obesa, che si allena tutti i giorni sopravviverà quanto una donna normopeso che non pratica esercizio fisico. Se un uomo fuma, e ha il colesterolo alto nel sangue, ma si allena tutti i giorni, sopravviverà quanto un uomo che non ha nessuno di questi problemi e non fa esercizio. E' conclamato, se non fai esercizio fisico, morirai prima. Per ogni ora di Esercizio Fisico si vive tre ore in più. A confermarlo lo studio di Harvard pubblicato nel Luglio 2022 Exercising more than recommended could lengthen life, study suggests Clicca sul link per accedere all'intervista in versione integrale

  • Approvata definitivamente la Riforma dello Sport

    ✅ 𝗖𝗵𝗶𝗮𝗿𝗶𝘁𝗮 𝗹'𝗶𝗱𝗲𝗻𝘁𝗶𝘁𝗮̀ 𝗱𝗲𝗹 𝗖𝗵𝗶𝗻𝗲𝘀𝗶𝗼𝗹𝗼𝗴𝗼 «Professionista che fornisce prestazioni nell’ambito di una professione la cui abilitazione professionale è rilasciata al di fuori dell’ordinamento sportivo e per il cui esercizio devono essere iscritti in appositi albi o elenchi tenuti dai rispettivi ordini professionali.» ✅ 𝗖𝗵𝗶𝗮𝗿𝗶𝘁𝗮 𝗹'𝗶𝗱𝗲𝗻𝘁𝗶𝘁𝗮̀ 𝗱𝗲𝗶 𝗟𝗮𝘃𝗼𝗿𝗮𝘁𝗼𝗿𝗶 𝗦𝗽𝗼𝗿𝘁𝗶𝘃𝗶 «Ogni altro tesserato, ai sensi dell'articolo 15, che svolge verso un corrispettivo a favore dei soggetti sopra indicati le mansioni rientranti, sulla base dei regolamenti tecnici della singola disciplina sportiva delle Federazioni sportive nazionali e delle Discipline sportive associate, anche paralimpiche, tra quelle necessarie per lo svolgimento di attività sportiva, con esclusione delle mansioni di carattere amministrativo-gestionale. » Clicca sul link per accedere alla conferenza stampa del Consiglio dei Ministri n. 45

  • Il Chinesiologo gira lo stivale con lo SportCity Day!

    Il 1° luglio 2023 è entrata ufficialmente in vigore la Riforma dello Sport Finalmente il Chinesiologo è riconosciuto in qualità di Professionista laureato in Scienze Motorie deputato alla tutela della salute e del benessere psicofisico della persona. E' riconosciuto anche il Tecnico di Specifica Disciplina operativo nel campo dell'ordinamento sportivo e della Specifica Disciplina Sportiva con un brevetto rilasciato dalle FSN/DSA/EPS; Mestieri diversi ma complementari per un significativo aumento della quota di Movimento e di Felicità della nostra comunità nazionale. Così i Chinesiologi di tutta Italia sono chiamati a raccolta per partecipare allo SportCity Day che quest'anno si svolgerà in oltre 115 comuni italiani tra sabato 16 e domenica 17 settembre 2023. L’iniziativa, promossa dalla Fondazione Sport City insieme a Health City Institute e C14+, gode del patrocinio del Dipartimento dello Sport, Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, Intergruppo parlamentare Qualità di vita nelle città, Anci, Coni, Comitato Italiano Paralimpico, Sport e Salute, Istituto per il Credito Sportivo ed è organizzata in collaborazione con Fondazione Longevitas, Federsanità, FeSDI, Cittadinanzattiva. è dedicata all'esercizio fisico e allo sport non agonistico, in luoghi aperti e accessibili, nel segno della sostenibilità ambientale. Attese circa 500.000 presenze in tutta Italia! Una fantastica occasione per diffondere il Chinesiologo, come in un'onda culturale senza precedenti in tutto lo stivale, nei nostri comuni di residenza, importante opportunità per presentarsi ed affermarsi come autorevoli professionisti per le comunità locali, e per consolidare importanti relazioni con i comuni e gli assessorati competenti, con cui poter proseguire con lo sviluppo di iniziative che potranno rendere le nostre città veri e propri luoghi di salute, in cui poter rendere attività motoria e sportiva un vero e proprio stile di vita. Dicci dove ti trovi, che tipo di attività svolgi, ci coordineremo immediatamente per approfondire insieme i dettagli e ti metteremo in contatto con i referenti attivi in ogni comune, se il comune non dovesse essere in elenco, ti forniremo gli strumenti per prendere contatti con la tua amministrazione ed aggiungere così la tua città allo SportCity Day. COMPILA IL MODULO

  • In Calabria si svolta ! APPROVATA la Legge per l'istituzione delle Palestre della Salute

    Approvata in Regione Calabria la proposta di legge per l'Istituzione delle Palestre della Salute Ci sono voluti ben due anni ma ce l'abbiamo fatta! In Calabria arrivano le Palestre della Salute L'iniziativa, coordinata dal nucleo Regionale CISM Calabria, è stata sposata dal Consigliere Regionale Giuseppe Gelardi ISEF classe 57', Filippo Mancuso, Presidente del Consiglio regionale della Calabria (XII Legislatura) eletto, Pietro Raso, Segretario Terza Commissione - Sanità, Attività sociali, culturali e formative, e Pietro Santo Molinaro, presidente della Commissione consiliare contro il fenomeno della 'ndrangheta, della corruzione e dell'illegalità diffusa. Un grandissimo Francesco Misiti, supportato dai colleghi Frank Nania, Germana Critelli, Federica Pantusa, Damiano Barbieri del Team CISM Calabria, con il supporto del Coordinamento Nazionale ha messo in campo un asse operativo con il consigliere Gerardi per la stesura della Proposta di Legge, una vera e propria scommessa vinta oggi in Consiglio Regionale. Adesso partono i lavori per il regolamento tecnico che determinerà la procedura di certificazione delle Palestre della Salute, i criteri le modalità e le tempistiche, i requisiti tecnici delle strutture degli impianti e delle attrezzature i requisiti per lo svolgimento delle attività motorie finalizzate alla prevenzione e terapia per le patologie croniche. Insomma si parte! Siete interessati ad aprire una Palestra della Salute nella vostra città ? COMPILA IL MODULO

  • 𝗡𝗢𝗡 𝗘𝗦𝗜𝗦𝗧𝗘 𝗨𝗡 𝗣𝗜𝗔𝗡𝗘𝗧𝗔 𝗕

    Shock generale per gli eventi climatici estremi che hanno investito il nostro bel paese in questi ultimi mesi. Ma la pioggia eccessiva che si è abbattuta in Emilia Romagna, le trombe d'aria e le grandinate devastanti che in queste ore si sono abbattute nel bresciano sono solo la punta di un gigantesco iceberg. 𝗠𝗮 𝗲𝗿𝗮 𝘁𝘂𝘁𝘁𝗼 𝗴𝗶𝗮̀ 𝘀𝗰𝗿𝗶𝘁𝘁𝗼, Da sempre gli scienziati mettono in guardia il mondo intero sull'emergenza climatica, ancor più forte dalla Prima Conferenza Mondiale sul Clima nel 1979 a Ginevra, si richiedeva un urgente cambiamento. Sapete cosa ci è richiesto per salvaguardare il pianeta? I𝗹 𝗰𝗮𝗺𝗯𝗶𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗱𝗲𝗴𝗹𝗶 𝘀𝘁𝗶𝗹𝗶 𝗱𝗶 𝘃𝗶𝘁𝗮 Ne parliamo, ma ognuno di noi deve percepirne la vitale importanza, che orienta le scelte di vita verso pratiche sostenibili ed energie rinnovabili (quelle vere). 𝗜𝗹 𝗽𝗿𝗶𝗺𝗼 𝘃𝗲𝗿𝗼 𝗶𝗻𝘃𝗲𝘀𝘁𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼, 𝘃𝗮 𝗳𝗮𝘁𝘁𝗼 𝘀𝘂 𝗻𝗼𝗶 𝘀𝘁𝗲𝘀𝘀𝗶, 𝘀𝘂𝗹 𝗻𝗼𝘀𝘁𝗿𝗼 𝗰𝗼𝗿𝗽𝗼, 𝘀𝘁𝗿𝘂𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗱𝗶 𝘃𝗶𝘁𝗮, 𝗶𝗹 𝗽𝗿𝗶𝗺𝗼 𝘃𝗲𝗿𝗼 𝗺𝗼𝘁𝗼𝗿𝗲 𝗮𝗱 𝗲𝗺𝗶𝘀𝘀𝗶𝗼𝗻𝗶 𝟬 𝗽𝗼𝘁𝗲𝗻𝘇𝗶𝗮𝗻𝗱𝗼𝗹𝗼 𝗰𝗼𝗻 𝘀𝘁𝗶𝗹𝗶 𝗱𝗶 𝘃𝗶𝘁𝗮 𝗮𝘁𝘁𝗶𝘃𝗶 𝘀𝗼𝘀𝘁𝗶𝘁𝘂𝗲𝗻𝗱𝗼 𝗹'𝗮𝘂𝘁𝗼𝗺𝗼𝗯𝗶𝗹𝗲 𝗰𝗼𝗻 𝗹𝗮 𝗕𝗶𝗸𝗲 𝘀𝗰𝗲𝗴𝗹𝗶𝗲𝗻𝗱𝗼 𝗳𝗿𝘂𝘁𝘁𝗮 𝗲 𝘃𝗲𝗿𝗱𝘂𝗿𝗮 𝗳𝗿𝗲𝘀𝗰𝗵𝗶 𝗲 𝗱𝗶 𝘀𝘁𝗮𝗴𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗲 𝗰𝗶𝗯𝗶 𝗱𝗶 𝗼𝗿𝗶𝗴𝗶𝗻𝗲 𝘃𝗲𝗴𝗲𝘁𝗮𝗹𝗲, 𝗿𝗶𝘀𝗽𝗲𝘁𝘁𝗮𝗻𝗱𝗼 𝗹𝗮 𝗽𝗲𝗿𝗶𝗼𝗱𝗶𝗰𝗶𝘁𝗮̀ 𝗱𝗶 𝗼𝗴𝗻𝗶 𝗮𝗹𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼. 𝗢𝗹𝗶𝗼 𝗱'𝗼𝗹𝗶𝘃𝗮 𝗰𝗼𝗺𝗲 𝗳𝗼𝗻𝘁𝗲 𝗱𝗶 𝗴𝗿𝗮𝘀𝘀𝗶. 𝗙𝗼𝗿𝗺𝗮𝗴𝗴𝗶 𝗲/𝗼 𝘆𝗼𝗴𝘂𝗿𝘁, 𝗰𝗼𝗻 𝗰𝗼𝗻𝘀𝘂𝗺𝗼 𝗾𝘂𝗼𝘁𝗶𝗱𝗶𝗮𝗻𝗼 𝗺𝗮 𝗶𝗻 𝗾𝘂𝗮𝗻𝘁𝗶𝘁𝗮̀ 𝗹𝗶𝗺𝗶𝘁𝗮𝘁𝗲. 𝗔𝗹𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗶 𝗽𝗿𝗼𝗱𝗼𝘁𝘁𝗶 𝗱𝗮 𝗮𝗴𝗿𝗶𝗰𝗼𝗹𝘁𝗼𝗿𝗶 𝗲 𝗽𝗿𝗼𝗱𝘂𝘁𝘁𝗼𝗿𝗶 𝗰𝗵𝗲 𝗿𝗲𝗮𝗹𝗶𝘇𝘇𝗮𝗻𝗼 𝗴𝗹𝗶 𝗮𝗹𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗶 𝗶𝗻 𝗺𝗼𝗱𝗼 𝗽𝗶𝘂̀ 𝘀𝗼𝘀𝘁𝗲𝗻𝗶𝗯𝗶𝗹𝗲 𝗗𝗮 𝗗𝗼𝗰𝗲𝗻𝘁𝗶 𝗱𝗶 𝗘𝗱𝘂𝗰𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗙𝗶𝘀𝗶𝗰𝗮, 𝗱𝗮 𝗖𝗵𝗶𝗻𝗲𝘀𝗶𝗼𝗹𝗼𝗴𝗶, 𝗮𝗯𝗯𝗶𝗮𝗺𝗼 𝗶𝗹 𝗱𝗼𝘃𝗲𝗿𝗲 𝗺𝗼𝗿𝗮𝗹𝗲 𝗱𝗶 𝗔𝗚𝗜𝗥𝗘, 𝗶𝗻𝗳𝗼𝗿𝗺𝗮𝗻𝗱𝗼, 𝗲𝗱𝘂𝗰𝗮𝗻𝗱𝗼 𝗻𝗼𝗶 𝘀𝘁𝗲𝘀𝘀𝗶 𝗲 𝗶 𝗻𝗼𝘀𝘁𝗿𝗶 𝗮𝗹𝗹𝗶𝗲𝘃𝗶. 𝐏𝐚𝐫𝐚𝐟𝐫𝐚𝐬𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐆𝐢𝐨𝐫𝐠𝐢𝐨 𝐏𝐚𝐫𝐢𝐬𝐢, 𝐩𝐫𝐞𝐦𝐢𝐨 𝐍𝐨𝐛𝐞𝐥 𝐩𝐞𝐫 𝐥𝐚 𝐅𝐢𝐬𝐢𝐜𝐚: "𝐍𝐨𝐧 𝐬𝐢 𝐭𝐫𝐚𝐭𝐭𝐚 "𝐬𝐨𝐥𝐨" 𝐝𝐢 𝐬𝐚𝐥𝐯𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐥 𝐏𝐢𝐚𝐧𝐞𝐭𝐚, 𝐦𝐚 𝐝𝐢 𝐬𝐚𝐥𝐯𝐚𝐫𝐞 𝐧𝐨𝐢 𝐬𝐭𝐞𝐬𝐬𝐢"

  • Dottorato Nazionale in Scienze Motorie e Sportive, l'unico in Italia!

    E’ indetta la selezione pubblica per il “Conferimento di n. 37 borse di Dottorato di Ricerca - Bando di concorso per l’ammissione al Dottorato di Ricerca di interesse nazionale in Scienze Motorie e Sportive, XXXIX ciclo – A.A. 2023/2024”. Il corso inizierà il 1° ottobre 2023 e ha durata triennale. L’offerta formativa è suddivisa in tre macroaree declinate in 6 curricula diversi che spaziano dallo studio della prestazione sportiva e delle metodologie di allenamento, alla prevenzione delle malattie cronico e degenerative, allo studio delle migliori strategie di insegnamento dell’attività motoria e sportiva nell’ambito scolastico, sottolineandone la necessità per le future generazioni, creando nuovi strumenti didattici che possano offrire scenari sostenibili sia dal punto di vista sociale che economico. I diversi curricula hanno come core prestazione sportiva, attività fisica adattata, lo sport come strumento di integrazione, l’educazione motoria all’interno di framework aggiornato alle nuove sfide del Pnrr. Oltre all’ambito accademico il dottorato permette di avere una preparazione scientifica eccellente nell’ambito tecnologico dello sport di prestazione necessaria in aziende che si occupano di strumentazioni specifiche e di tecnologia avanzata per il monitoraggio dell’attività fisica. Inoltre, il percorso permette l’acquisizione di competenze specifiche utilizzabili nell’attività professionale di elevata qualificazione in enti pubblici, strutture private, istituzioni ed enti specializzati compresi quelli che agiscono nell’ambito del privato sociale. Una delle peculiarità di questo corso sarà fornire le competenze scientifiche per potere accedere a bandi di ricerca per il finanziamento di progetti a livello nazionale ed internazionale. Infine, il corso prevede di fornire gli elementi necessari per dare accesso e favorire lo sviluppo professionale di chi deve farsi carico della formazione avanzata e dell’aggiornamento per le materie relative all’educazione fisica e alle scienze motorie nelle scuole di ogni ordine e grado. Potranno partecipare al concorso, senza limitazioni di età e cittadinanza, coloro sono in possesso di laurea magistrale, laurea specialistica, laurea V.O. o di un titolo di studio straniero equivalente alle predette lauree (Master of Science/Art) che, nel Paese dove hanno compiuto gli studi universitari, dà accesso al dottorato. La domanda, compilata on-line e poi stampata e sottoscritta, potrà essere presentata a partire dal 7 luglio 2023 sino alle ore 12:00 (ora locale) del 7 agosto 2023 esclusivamente in forma telematica. CLICCA SUL LINK PER ACCEDERE AL BANDO Credit. Veronaoggi

  • Diabetologia pediatrica, l'intervento del Chinesiologo

    Il diabete mellito di tipo 1 è la più frequente endocrinopatia cronica, altamente instabile, del bambino e dell’adolescente e rappresenta circa l’ 85-90 dei casi di diabete in età evolutiva. L’incidenza del DM1 è in aumento negli ultimi decenni soprattutto tra i bambini e gli adolescenti. Nel nostro paese si calcola che le persone con diabete di tipo 1 siano complessivamente circa 200.000, molte delle quali hanno avuto l’esordio in età pediatrica ed il 10% ha età inferiore ai 18 anni. Se non ben gestito il DM1 si associa a complicanze acute e croniche. Sempre più frequentemente si affiancano al DM1 forme di diabete non autoimmune e alterazioni del metabolismo glucidico legate all’obesità e all’insulino resistenza. I bambini con DM1 dispongono di nuove opzioni terapeutiche, legate ai passi da gigante compiute dalla tecnologia, alle nuove insuline in commercio, e all'esercizio fisico come potente strumento terapeutico che consentono un migliore controllo metabolico, quindi un miglioramento della qualità di vita. L'intervento del Chinesiologo in questa prima giornata Umbra di Diabetologia Pediatrica, sarà illustrato dal Dott. Marco Nulli, Chinesiologo LM-67, per il perseguimento di un unico obiettivo: il benessere del bambino e adolescente con diabete. L'iscrizione è gratuita ma obbligatoria Il convegno è a numero chiuso: max 80 partecipanti Per iscriversi si prega di Inviare una e-mail a info@etruscaconventions.com Effettuare l’iscrizione online al SEGUENTE LINK Scarica il Programma

  • Educazione Motoria _ Facciamo il Punto

    𝗘𝗱𝘂𝗰𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗠𝗼𝘁𝗼𝗿𝗶𝗮 _𝗧𝗲𝗺𝗽𝘂𝘀 𝗙𝘂𝗴𝗶𝘁 📌 Che ne sarà degli ISEF? 📌 Concorso per l'insegnamento dell'Educazione Motoria alla Scuola Primaria, a che punto siamo? 📌 150 preferenze Gps 2023, come compilare la domanda su Istanze Online passo dopo passo 📌 Quali sono le ultime novità dal Ministero? Ne parleremo insieme in Diretta sui nostri canali Facebook e YouTube domani 18 Luglio 2023, di ritorno dal Ministero dell'Istruzione e del Merito 𝗦𝗧𝗔𝗥𝗧 𝗼𝗿𝗲 𝟭𝟵.𝟬𝟬 Link per YouTube Link per Facebook

  • Riforma dello Sport _Correttivo_ bis Il CISM oggi in Audizione in Senato

    .. Oggi il CISM è stato chiamato in audizione in Senato, in ufficio di Presidenza, alla presenza delle Commissioni riunite 7a e 10a, per l'AG 49 (Disposizioni integrative e correttive dei decreti legislativi del 28 febbraio 2021, nn. 36, 37, 38, 39 e 40), rappresentato dal Dott. Riccardo Bizzarri, Dott. Commercialista, delegato CISM in materia di disciplina giuslavoristica. Il CISM rappresenta ad oggi oltre 20.000 studenti, laureati in Scienze Motorie, Diplomati ISEF, accademici studiosi di riconosciuta autorità. In questa sede abbiamo chiarito che il Chinesiologo NON è un Lavoratore Sportivo. Il Chinesiologo ed il Lavoratore Sportivo svolgono due mestieri totalmente differenti: Il Primo opera nel campo dell'Esercizio Fisico per la Salute e la Preparazione Fisica applicata alla performance di vita, nonché alla performance sportiva con titolo di studio Triennale o Quinquennale in Scienze Motorie; Il Secondo opera da Tecnico nel campo dell'ordinamento sportivo e della Specifica Disciplina Sportiva con un brevetto rilasciato dalle FSN/DSA/EPS; Stando alle definizioni presenti all'interno del correttivo «È lavoratore sportivo ogni altro tesserato, ai sensi dell'articolo 15, soggetto all'ordinamento sportivo, che svolge verso un corrispettivo le mansioni rientranti, sulla base dei regolamenti tecnici dei singoli enti affilianti, tra quelle necessarie per lo svolgimento di attività sportiva I Chinesiologi operano nel campo dell'Esercizio Fisico indipendentemente dal Tesserino di un qualsiasi Ente Sportivo. Non sono lavoratori sportivi coloro che forniscono prestazioni nell’ambito di una professione la cui abilitazione professionale è rilasciata al di fuori dell’ordinamento sportivo e per il cui esercizio devono essere iscritti in appositi albi o elenchi tenuti dai rispettivi ordini professionali.»; Essendo oramai consolidata la differenza tra Disciplina Sportiva ed Esercizio Fisico abbiamo dunque sollecitato: L'istituzione dell'Ordine dei Chinesiologi; L'Istituzione di un Registro dei Centri di Attività Motoria. Siamo al lavoro

  • CHIARIMENTI IN MATERIA DI CONCORSO EDUCAZIONE MOTORIA SCUOLA PRIMARIA (EEEM)

    Il Ministero della Pubblica Amministrazione ha pubblicato il DPCM firmato nel 26 giugno scorso dai ministri Paolo Zangrillo e Giancarlo Giorgetti che autorizza la procedura di reclutamento per 1740 posti interi di docente di educazione motoria per l’anno scolastico 2023-24. In definitiva il Ministero dell'Istruzione e del Merito ha previsto per l'insegnamento dell'Educazione Motoria alla scuola primaria 4405 posti così suddivisi: 1740 𝙥𝙤𝙨𝙩𝙞 𝙞𝙣𝙩𝙚𝙧𝙞 come confermato 2165 𝙥𝙤𝙨𝙩𝙞 𝙞𝙣𝙩𝙚𝙧𝙞 𝙚𝙦𝙪𝙞𝙫𝙖𝙡𝙚𝙣𝙩𝙞 𝙖𝙡 𝙢𝙤𝙣𝙩𝙚 𝙤𝙧𝙚 𝙧𝙚𝙨𝙞𝙙𝙪𝙤 Da un ultimo confronto in data odierna con gli uffici del Ministero, anche se il DPCM autorizza il MIM per l'avviamento di procedura concorsuale, sembra davvero poco plausibile che si possa istituire un pubblico concorso a un mese dalle assunzioni da GPS. Spingiamo insieme! www.scienzemotoriecism.org

  • I BAMBINI NON SANNO PIU' CORRERE QUALCUNO DOVEVA PUR DIRLO

    Da un paio di giorni l'articolo in foto è stato condiviso da tantissime persone che, in maniera preoccupata, parlano di quanto i bambini di oggi siano sempre 𝙢𝙚𝙣𝙤 𝙘𝙤𝙢𝙥𝙚𝙩𝙚𝙣𝙩𝙞 𝙖 𝙡𝙞𝙫𝙚𝙡𝙡𝙤 𝙢𝙤𝙩𝙤𝙧𝙞𝙤. Leggendo i commenti nei vari post le cause sono subito chiare: 𝘾𝙤𝙡𝙥𝙖 𝙙𝙚𝙜𝙡𝙞 𝙨𝙘𝙝𝙚𝙧𝙢𝙞: cellulari, tv e tablet. Ormai i bambini sono sempre davanti ai vari device 𝙉𝙤𝙣 𝙨𝙞 𝙛𝙖 𝙖𝙗𝙗𝙖𝙨𝙩𝙖𝙣𝙯𝙖 𝙖𝙩𝙩𝙞𝙫𝙞𝙩𝙖̀ 𝙛𝙞𝙨𝙞𝙘𝙖 𝙖 𝙨𝙘𝙪𝙤𝙡𝙖: solamente 2 ore a settimana sono poche 𝙇𝙤 𝙨𝙥𝙤𝙧𝙩 𝙣𝙤𝙣 𝙚̀ 𝙨𝙚𝙢𝙥𝙧𝙚 𝙖𝙘𝙘𝙚𝙨𝙨𝙞𝙗𝙞𝙡𝙚 𝙖 𝙩𝙪𝙩𝙩𝙞: a volte costa troppo oppure le varie strutture non sono facilmente raggiungibili In realtà si guarda il problema dalla parte sbagliata. Qual è davvero il punto? Sinceramente: quanti genitori vorrebbero che i propri figli 𝙜𝙞𝙤𝙘𝙖𝙨𝙨𝙚𝙧𝙤 𝙖𝙩𝙩𝙞𝙫𝙖𝙢𝙚𝙣𝙩𝙚 ogni giorno, magari in piazza col pallone? A quanti genitori piacerebbe che i propri figli facessero 𝙖𝙩𝙩𝙞𝙫𝙞𝙩𝙖̀ 𝙙𝙞 𝙦𝙪𝙖𝙡𝙨𝙞𝙖𝙨𝙞 𝙩𝙞𝙥𝙤 [correre, bici, passeggiate nei boschi, ecc.] invece di stare al tablet, almeno 3-4 volte a settimana? Quanti genitori vorrebbero che i propri figli non passassero il tempo sul divano ma avessero uno 𝙨𝙩𝙞𝙡𝙚 𝙙𝙞 𝙫𝙞𝙩𝙖 𝙖𝙩𝙩𝙞𝙫𝙤, durante tutto l'anno? Ora ragioniamo: quanti genitori fanno 𝙖𝙩𝙩𝙞𝙫𝙞𝙩𝙖̀ 𝙛𝙞𝙨𝙞𝙘𝙖 [passeggiate, bici, sport, giocare i piazza] almeno 2-3 volte a settimana, per 𝙩𝙪𝙩𝙩𝙤 𝙡'𝙖𝙣𝙣𝙤? Quanti posano i device per uscire a 𝙜𝙞𝙤𝙘𝙖𝙧𝙚 𝙖𝙩𝙩𝙞𝙫𝙖𝙢𝙚𝙣𝙩𝙚 nei parchi coni propri figli? Quanti 𝙤𝙧𝙜𝙖𝙣𝙞𝙯𝙯𝙖𝙣𝙤 𝙜𝙞𝙤𝙘𝙝𝙞 ed attività all'interno di casa propria, invece di dare telecomandi e device ai propri figli? I bambini non imparano da quello che 𝙙𝙞𝙘𝙞𝙖𝙢𝙤 ma da quello che 𝙛𝙖𝙘𝙘𝙞𝙖𝙢𝙤. Come possiamo sperare di avere figli attivi se 𝙞 𝙥𝙧𝙞𝙢𝙞 𝙨𝙚𝙙𝙚𝙣𝙩𝙖𝙧𝙞 𝙨𝙞𝙖𝙢𝙤 𝙣𝙤𝙞? Quello che facciamo è puntare il dito contro scuola, infrastrutture, cellulari, ecc. senza considerare il fatto che siamo noi le persone che hanno insegnato ai nostri figli a comportarsi in quel modo. I nostri figli hanno, per la prima volta nella storia dell'uomo, un' 𝗮𝘀𝗽𝗲𝘁𝘁𝗮𝘁𝗶𝘃𝗮 𝗱𝗶 𝘃𝗶𝘁𝗮 più breve della nostra, e questo a causa dello stile di vita che noi stessi gli facciamo vivere. Far fare attività ai propri figli, organizzargli tempo e spazi per evitare che diventino bambini, e adulti, 𝘀𝗲𝗱𝗲𝗻𝘁𝗮𝗿𝗶, è semplice? 𝗔𝘀𝘀𝗼𝗹𝘂𝘁𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗲 𝗻𝗼. Ma quale alternativa abbiamo? Non possiamo sperare che siano gli altri a crescere i nostri figli, insegnandogli i valori e l'importanza di una vita sana ed attiva, se 𝘀𝗶𝗮𝗺𝗼 𝗻𝗼𝗶 𝗶 𝗽𝗿𝗶𝗺𝗶 𝗮 𝗱𝗮𝗿𝗲 𝗶𝗹 𝗰𝗮𝘁𝘁𝗶𝘃𝗼 𝗲𝘀𝗲𝗺𝗽𝗶𝗼 Ricordiamo sempre che ogni volte che usiamo un dito per indicare qualcos'altro, ne abbiamo 3 che puntano contro noi stessi Credit. Fabrizio Monticone

  • Lo Sport è la prima vera industria del Paese

    "Lo Sport crea da solo più valore ed occupazione di automotive, tessile e addirittura farmaceutica" Potete crederci ? A Rimini Wellness Emiliano Briante, con i dati dell'Osservatorio Valore Sport di The European House-Ambrosetti, presentati agli #statigeneralidelfitnessedelwellness ce lo ha mostrato molto chiaramente. Lo Sport è una vera e propria locomotiva dell'economia nazionale E' solo ancora poco noto, soprattutto per gli addetti ai lavori. Stiamo per portare a casa la riforma dello Sport, abbiamo preteso la Laurea in Scienze Motorie come requisito minimo di qualifica a garanzia di sicurezza e professionalità Ora la sfida è tutta culturale siamo al lavoro per creare una nuova consapevolezza, diffondere dati come quelli di Osservatorio Valore Sport e "spingere" l'economia del benessere fino ai massimi sistemi Il Chinesiologo farà la sua parte! Scarica il Report "Osservatorio Valore Sport"

  • Riforma dello Sport : che ne sarà del Chinesiologo?

    L'8 Giugno 2023, presso la sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei ministri, si è tenuta la conferenza stampa congiunta tra il Ministro per lo Sport e i Giovani Andrea Abodi e il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Marina Calderone, che hanno presentato i correttivi alla legge 86/2019 sulla Riforma dello sport. Fioccano dunque i convegni e gli eventi in cui si cerca di fare chiarezza su quelli che saranno gli effetti ed i reali elementi di innovazione portati dalla nuova riforma. Quindi cosa succederà? Che fine faranno tutti i corsi del week end dedicati al mondo del Fitness ? Che tipo di inquadramento fiscale sarà assegnato al Chinesiologo? Sarà veramente il Chinesiologo l'unico professionista abilitato all'erogazione di attività motoria per la Salute? Che tipo di gerarchia regolerà il mondo delle Attività Motorie? Quali saranno le aree condivise con i famosi Tecnici di Specifica Disciplina? Di questo e tanto altro parleremo insieme IN TOUR, una volta che avremo tra le mani il testo definitivamente approvato. COMPILA IL MODULO PER PRENDERE PARTE AL TOUR

  • Sport è Salute con il Chinesiologo

    La Riforma dello Sport è alle porte, e dal 1 Luglio lo Stato punterà sul Chinesiologo per la tutela della salute della persona praticante attività motoria, per la promozione dello sport e dei corretti stili di vita Mettere finalmente a disposizione della popolazione personale qualificato, con Laurea in Scienze Motorie è il primo passo per favorire, a partire dalle scuole, una maggiore adesione all'attività motoria e sportiva ed un'efficace intervento di prevenzione e cura delle patologie croniche non trasmissibili. A Rimini Wellness abbiamo inaugurato con Sport & Salute S.p.A. l'impegno comune per un nuovo paradigma di benessere, che ci impegnerà in tutte le sedi per portare 60 milioni di italiani ad una pratica quotidiana di attività motoria e sportiva in sicurezza. Ne abbiamo parlato con la Dott.ssa Maria Chiara Vulpiani, Direttore Sanitario di Sport e Salute e con Simone Valente, già sottosegretario di stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e promotore della legge delega 86/2019 Sport e Salute è la casa del Chinesiologo, ed attraverso i Chinesiologi potremo riposizionarci in testa alla classifica dei paesi con il minore tasso di sedentarietà.

  • Verso un Nuovo Sistema Movimento e Sport del Paese - tra successo e vocazione

    𝙇'𝙄𝙩𝙖𝙡𝙞𝙖 𝙚̀ 𝙞𝙡 4° 𝙥𝙖𝙚𝙨𝙚 𝙥𝙞𝙪̀ 𝙨𝙚𝙙𝙚𝙣𝙩𝙖𝙧𝙞𝙤 nel perimetro Ocse tra gli adulti, e ultimo considerando i bambini 𝙘𝙤𝙨𝙩𝙖𝙣𝙙𝙤 𝙖𝙡 𝙋𝙖𝙚𝙨𝙚 3,8 𝙢𝙞𝙡𝙞𝙖𝙧𝙙𝙞 𝙙𝙞 𝙚𝙪𝙧𝙤 𝙙𝙞 𝙨𝙥𝙚𝙨𝙖 𝙨𝙖𝙣𝙞𝙩𝙖𝙧𝙞𝙖 𝙖𝙣𝙣𝙪𝙖, inteso come somma di costi diretti e indiretti, 𝙘𝙤𝙣 𝙪𝙣’𝙞𝙣𝙘𝙞𝙙𝙚𝙣𝙯𝙖 𝙨𝙪𝙡 𝙩𝙤𝙩𝙖𝙡𝙚 𝙙𝙚𝙡𝙡𝙖 𝙨𝙥𝙚𝙨𝙖 𝙨𝙖𝙣𝙞𝙩𝙖𝙧𝙞𝙖 𝙥𝙪𝙗𝙗𝙡𝙞𝙘𝙖 𝙚 𝙥𝙧𝙞𝙫𝙖𝙩𝙖 𝙙𝙚𝙡 𝙋𝙖𝙚𝙨𝙚 𝙥𝙖𝙧𝙞 𝙖𝙡𝙡’1,7%. Al RiminiWellness - ITALIAN EXHIBITION GROUP siamo partiti da questi numeri, 𝙥𝙧𝙚𝙨𝙚𝙣𝙩𝙖𝙣𝙙𝙤 𝙡𝙖 𝙛𝙞𝙜𝙪𝙧𝙖 𝙙𝙚𝙡 𝘾𝙝𝙞𝙣𝙚𝙨𝙞𝙤𝙡𝙤𝙜𝙤, nuova Professione riconosciuta a la tutela della Salute del Cittadino per la corretta ed efficace pratica dell'Esercizio Fisico, discutendo sulla necessità di concreta sinergia e collaborazione sistemica che possa favorire una crescita esponenziale del settore, che oggi pesa circa l'1,37% del PIL Nazionale, ed una drastica inversione del tasso di sedentarietà, per una società più sana, vitale e felice. E' stato un onore per il CISM - Comitato Italiano Scienze Motorie poter contribuire in qualità di realtà giovane ed ampiamente affermata nel panorama istituzionale. Grazie alla 24ORE Business School per aver organizzato questa occasione di confronto e LUIGI ANGELINI per avermi coinvolto in questo importante confronto e a tutti i relatori per i preziosi contributi e per la comunione d'intenti. Vito Cozzoli Presidente di Sport e Salute Manuela Viel Direttrice di ASSOSPORT Federico Serra Presidente intergruppo parlamentare "Qualità della vita nelle città" Giampaolo Duregon Presidente di ANIF Eurowellness Emiliano Briante di The European House-Ambrosetti Francesca Buttara docente della 24ORE Business School Andrea Pambianchi Presidente CIWAS Confederazione Wellness

  • La prescrizione dell’esercizio fisico strutturato arriva a RiminiWellness

    La prescrizione dell’esercizio fisico strutturato, collaborazione strategica tra medici di famiglia, pediatri, specialisti e chinesiologi per “Guadagnare Salute”. Questo il titolo della tavola rotonda organizzata da ANIF a RiminiWellness 2023. Un appuntamento che ha visto la presenza di illustri esponenti del mondo accademico in materia di scienze motorie e della salute e di importanti personalità del mondo sportivo e di rappresentanti istituzionali del mondo sanitario: ognuno di loro ha portato numerose evidenze scientifiche e case history di successo sui benefici dell’esercizio fisico come “farmaco” di prevenzione e cura di numerose patologie croniche non trasmissibili. Ad aprire l’incontro è stato il Presidente di ANIF, Giampaolo Duregon, il quale ha ripercorso le tappe del Progetto Movimento per la Salute (nato in ANIF nel 2011) e ha manifestato la sua grande soddisfazione nel vedere che l’attuale Ministro della Salute, Orazio Schillaci, si è dimostrato fin da subito sensibile ed interessato alla prescrizione medica dell’esercizio fisico controllato. Recenti incontri tra il Presidente Duregon ed il Ministro Schillaci hanno permesso un confronto attivo e concreto alla realizzazione di una campagna e di un progetto che parta dal Ministero stesso. 👉🏻 GUARDA L’INTERVENTO DEL PRESIDENTE GIAMPAOLO DUREGON In rappresentanza del Ministero stesso, è intervenuto il Prof. Guido Rasi, Ordinario di Microbiologia e Microbiologia Clinica dell’Università di Roma Tor Vergata, che ha presentato le evidenze scientifiche sui benefici dell’applicazione del “farmaco” esercizio fisico, sottolineando l’importanza della definizione delle modalità di prescrizione. Il Professore ha inoltre ribadito che i luoghi preposti a tale progetto sono esclusivamente i centri sportivi previa redazione di un’“autocertificazione” che contenga al proprio interno le qualità strutturali del centro stesso. 👉🏻 GUARDA L’INTERVENTO DEL PROF GUIDO RASI Proseguendo con il mondo accademico, abbiamo avuto il piacere di ospitare il Prof. Samuele Marcora, Ordinario del Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita, Università degli Studi di Bologna che ha posto l’attenzione sulla programmazione dell’allenamento finalizzato a migliorare la forma fisica e lo stato di salute in persone sane e in persone con disabilità o patologie croniche. Secondo il Professore, sicuramente la raccomandazione medica può avere degli effetti benefici ma deve essere intesa come semplice processo di educazione e motivazione del paziente perché il medico di base difficilmente avrà il tempo e le competenze per fare una valutazione funzionale andando a prescrivere nel dettaglio le specifiche modalità di attività al paziente; questa valutazione deve essere svolta dal chinesiologo, ovvero da colui che ha conseguito una preparazione specifica su questi temi ed è quindi in grado di indicare al paziente le corrette modalità dell’esercizio fisico controllato. 👉🏻 GUARDA L’INTERVENTO DEL PROF SAMUELE MARCORA Proprio per parlare dello sviluppo della figura del chinesiologo che sta, finalmente, sempre più prendendo la scena che gli spetta, è intervenuto Daniele Iacò, Presidente CISM – Comitato Italiano Scienze Motorie - Il CISM ha, infatti, collaborato costantemente con le Istituzioni per la stesura del testo della Riforma per quanto riguarda il delineamento della figura del chinesiologo, distinguendo l’attività motoria dall’attività sportiva. Questa legge consentirà ai laureati in Scienze Motorie di poter ottenere quelle competenze verticali necessarie per poter collaborare in modo efficace con tutto il mondo sanitario. 👉🏻 GUARDA L’INTERVENTO DEL PRESIDENTE DANIELE IACÒ Durante la tavola rotonda non potevano mancare anche testimonianze di progetti concreti per conoscere da vicino quelle realtà che stanno già lavorando affinché lo sport venga riconosciuto come vero e proprio farmaco. Tra i progetti di rilievo spicca sicuramente quello della Wellness Foundation, voluta da Nerio Alessandri, patron di Technogym, che sostiene la ricerca scientifica, l’educazione alla salute e la promozione della cultura e dei benefici dello stile di vita Wellness in tutti gli ambiti. Maggiore sarà il numero di persone che vivono nel Wellness, migliore sarà il mondo, il motto di Alessandri e che Federica Alberti, direttrice di Wellness Foundation, ha ben espresso nel suo intervento riportando i dati della Wellness Valley che mira a fare della Romagna il primo distretto italiano della conoscenza e della cultura sul wellness e sulla buona qualità della vita: 55,1% è il tasso di popolazione attiva registrato contro il 46,2% della media nazionale e 16,1% di popolazione sedentaria contro il 30,6%. L’Emilia Romagna, inoltre, risulta essere la prima regione in Italia ad aver introdotto la prescrizione dell’esercizio fisico, infatti la fondazione, già dal 2014, ha avviato un accordo con l’ASL Romagna e con l’ordine dei medici per formare i giovani che diventeranno i futuri medici di medicina generale al fine di fornire una preparazione di base sul tema del “farmaco esercizio fisico”. 👉🏻 GUARDA L’INTERVENTO DELLA DIRETTRICE FEDERICA ALBERTI Dati importanti sulla situazione in Italia sono stati presentati da Emiliano Briante di The European House Ambrosetti che ha illustrato l’impatto dell’attività fisica sulla salute, sull’occupazione e sull’accessibilità. Secondo l’Osservatorio Valore Sport, il settore sportivo in Italia genera un valore aggiunto di 24,5 miliardi di euro, pari al 1,37% del PIL Nazionale ed occupa quasi 420.000 persone, l’1,65% del totale italiano. Il problema principale dello sport in Italia, secondo i dati dell’Osservatorio, è rappresentato dalla mancanza e dalla non modernizzazione degli impianti sportivi (il 60% degli impianti è stato costruito più di 40 anni fa). Anche Briante, dati alla mano, ha sottolineato l’importanza dell’esercizio fisico in quanto si è visto che la sedentarietà è causa del 9% delle malattie cardiovascolari, dell’11% dei casi di diabete di tipo 2, del 16% dei casi di tumore al seno e di tumore al colon-retto e di conseguenza dell’alta spesa sanitaria: se diminuissero i sedentari verrebbero liberati 171 euro di risorse economiche ciascuno con un risparmio di costi sanitari di 2 miliardi di euro. 👉🏻 GUARDA L’INTERVENTO DEL DOTTOR EMILIANO BRIANTE In Europa, invece, a che punto siamo con la presa di coscienza dell’importanza dello sport per la salute e per la spesa pubblica? Andreas Paulsen ha ricevuto l’invito di ANIF a partecipare a questa tavola rotonda proprio per raccontare come si sta muovendo EuropeActive, di cui lui stesso è CEO, sulla tematica del binomio sport e salute. Paulsen ha per questo presentato l’importante progetto Think Active, il centro di ricerca scientifico di EuropeActive che vuole supportare il settore sportivo fornendo risultati continuamente aggiornati sulla salute pubblica per poter promuovere progetti concreti basati su evidenze scientifiche in tutta Europa e non solo. Il nostro scopo è che THINK Active, sotto la guida del Prof. Alfonso Jimenez e di numerosi partner accademici, porti, nel tempo, un netto miglioramento dei modelli e delle pratiche di business del nostro settore. Il concetto base del progetto sarà quello di tradizione europea del mens sana in copore sano. 👉🏻 GUARDA L’INTERVENTO DEL DOTTOR ANDREAS PAULSEN A conclusione della tavola rotonda, gli ultimi due interventi hanno riguardato case history di successo: Giorgio Leo, CEO e Co-Founder di Show Health Training Club, ha presentato il suo progetto Show Care a favore dei malati oncologici che in Italia, nel 2022, risultavano essere 3,5 milioni. Secondo la sua esperienza diretta, fare esercizio fisico durante e dopo il periodo delle terapie oncologiche diminuirebbe il rischio delle recidive di oltre il 40%. Il 18 maggio 2023 a Padova Leo ha aperto il primo club dedicato all’allenamento specializzato completamente gratuito per i pazienti oncologici in follow-up e per le persone affette da patologie croniche non trasmissibili, che prevede personal training in piccoli gruppi e monitoraggio continuo dei parametri personali, secondo il metodo delle 3 F: Forza, Fiato e Flessibilità. Fondamentale in queste situazioni è sempre l’aspetto psicologico dei pazienti oncologici che si traduce in motivazione per fare esercizio fisico: ecco perché è necessario che il laureato in Scienze Motorie possieda le nozioni psicologiche necessarie per comunicare con il paziente; 👉🏻 GUARDA L’INTERVENTO DEL DOTTOR GIORGIO LEO la Prof.ssa Maria Chiara Vulpiani, Direttore Sanitario dell’Istituto Medicina dello Sport di Sport e Salute, ha sottolineato il fondamento della prescrizione medica secondo il principio FITT – Frequenza, Intensità dell’esercizio fisico, Tipologie di esercizio fisico, Tempo di allenamento e ha presentato due studi concreti a cui ha partecipato: nel primo, pazienti adulti affetti da linfoma sono stati trattati con esercizio fisico strutturato dimostrando come questo, supervisionato, abbia migliorato significativamente la qualità di vita di questi pazienti; nel secondo, pazienti affetti da tumore del colon sono stati seguiti da laureati in Scienze Motorie dell’Università del Foro Italico giungendo alla conclusione che il trattamento ha avuto dei benefici non solo fisici ma anche psicologici sui pazienti che hanno aderito con grande soddisfazione allo studio. La Professoressa ha, infine, concluso riportando alcuni dati sull’attività fisica in individui sani correlata alle diverse fasce d’età: si stima che i bambini e gli adolescenti di età tra i 5 e i 17 anni dovrebbero raggiungere una media di 60 minuti di attività fisica quotidiana di intensità moderata-vigorosa, mentre per la fascia 18-64 anni sono necessari 150-300 minuti di attività fisica aerobica d’intensità moderata o 75-150 minuti di attività vigorosa. Per gli over 65 invece è consigliata un’attività fisica multicomponente (attività aerobica, rinforzo muscolare, esercizi per l’equilibrio) svolta almeno 3 giorni a settimana. 👉🏻 GUARDA L’INTERVENTO DELLA PROF.SSA MARIA CHIARA VULPIANI Una tavola rotonda che ha permesso di fare un excursus tra dati scientifici applicati a casi concreti di successo e che ha voluto porre ulteriori basi per proseguire con ancora maggiore consapevolezza nello sviluppo del progetto Movimento per la Salute che ANIF porta avanti dal 2011. 👉🏻 GUARDA IL VIDEO RIASSUNTIVO DELLA TAVOLA ROTONDA Credit. ANIF Eurowellness

  • Tornano i Giochi della gioventù, firmato protocollo per la rinascita

    Su iniziativa del ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara, del ministro per lo Sport e i Giovani Andrea Abodi, del ministro della Salute Orazio Schillaci, del ministro dell’Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste Francesco Lollobrigida, del ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin e del ministro per le disabilità Alessandra Locatelli, a partire dal prossimo anno nelle scuole di tutta Italia torneranno i “Giochi della gioventù”, le “Olimpiadi degli studenti” nate nel 1969 da un’idea del dirigente sportivo e avvocato Giulio Onesti. I ministri hanno sancito con un protocollo ad hoc la rinascita di una competizione nata 54 anni fa, che negli anni ha subito due interruzioni: una nel 1996 e una seconda dal 2017 a oggi. “I Giochi della gioventù – ha spiegato il ministro Valditara – sono una vera e propria istituzione e fanno parte a pieno titolo della tradizione scolastica italiana. Coniugando al meglio il mondo dell’istruzione con quello dello sport, questa competizione veicola valori fondamentali nella vita e nella formazione di un giovane: impegno, dedizione, gioco di squadra, rispetto dell’avversario. In sinergia con gli altri ministri abbiamo pensato a una nuova versione dei Giochi che comprenda al suo interno, tra gli altri, i temi della scuola, dello sport, dell’alimentazione sana, del rispetto dell’ambiente e del valore dell’inclusione”. Per il ministro Abodi “i Giochi della gioventù saranno una formidabile opportunità di socialità, di confronto sportivo tra ragazzi e ragazze delle scuole medie di tutta Italia, ma sarà anche l’occasione per diffondere e condividere una serie di contenuti utili per la vita, per dare un contributo civico a studentesse e studenti: l’educazione, l’alimentazione, la salute, l’ambiente, la disabilità, le pari opportunità, la cultura dei luoghi e nei luoghi. Tutto ciò assume un ulteriore valore soprattutto ora che stiamo per raggiungere un obiettivo fondamentale con l’inserimento dello Sport nella Costituzione, che sono certo ispirerà l’azione del Governo e del Parlamento per rafforzare la presenza dello sport attivo nella comunità nazionale partendo dalle persone e dai luoghi socialmente più in difficoltà”. Il ministro Schillaci ha evidenziato come “lo sport è fondamentale per il raggiungimento e il mantenimento di uno stato di salute e benessere psicofisico. La reintroduzione dei Giochi della Gioventù, nella nuova versione che ci vede coinvolti, è un’iniziativa importante che sosteniamo con convinzione. Non solo saranno occasione di socialità e promozione della salute ma aiuteranno a diffondere tra i giovani la cultura della prevenzione attraverso stili di vita sani di cui sia l’attività fisica quanto la sana alimentazione sono parte integrante”. Il ministro Lollobrigida ha invece sottolineato come “grazie a questo Protocollo d’intesa il Governo Meloni torna a promuovere lo sport come parte integrante del percorso scolastico attraverso i Giochi della Gioventù. Una scelta sinergica che riconosce l’educazione motoria come valore fondamentale per l’espressione della personalità giovanile e che sottolinea l’importanza di una dieta equilibrata, determinante per mantenere uno stile di vita sano. Anche per questo il Masaf continuerà a lavorare alla tutela della filiera agroalimentare italiana, che è garanzia di materie prime di eccellenza e alla promozione della dieta mediterranea, che insieme allo sport costituisce un elemento essenziale per la salute e il benessere fisico”. “E’ necessario – ha affermato il ministro Pichetto Fratin – utilizzare il linguaggio universale dello sport che accomuna popoli, culture e generi come volano indispensabile per sensibilizzare i ragazzi in età scolare sui temi legati allo sviluppo sostenibile, in particolare sul benessere equo e sostenibile, in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu sullo Sviluppo sostenibile”. Da parte sua il ministro Locatelli ha voluto evidenziare come “si tratta di un evento sportivo che ho voluto condividere fin da subito, fondamentale per la crescita di ogni bambino e di ogni ragazzo. I Giochi della Gioventù promuovono lo sport, l’inclusione, le relazioni e la capacità di competere con gli altri in modo sano e consapevole. Si tratta di una manifestazione volta al benessere degli studenti, che coinvolgerà tutti nelle bellissime attività sportive e offrirà opportunità di sviluppo della responsabilità di ognuno, della propria autostima e delle diverse competenze”.

  • Riforma dello Sport, c'è sempre da migliorare: intanto si parte

    Mentre fibrillano gli ultimi preparativi a Rimini, dove domani inaugureremo i lavori di Rimini Wellness, arrivata alla sua 17°edizione, si è tenuto stamattina a Roma presso la sede del Ministero per lo Sport e per i Giovani, un piacevole incontro con il Ministro Andrea Abodi, per fare il punto sulla Riforma dello Sport, con un particolare focus sul Riconoscimento del Chinesiologo e sui prossimi step. In linea con i contributi forniti in ultima consultazione pubblica sulla riforma del lavoro sportivo, aggiornata al 13 Maggio 2022 abbiamo affrontato ed approfondito i seguenti temi: Riforma del percorso Formativo, adeguato al profilo professionale del Chinesiologo e del Docente di Educazione Fisica/Motoria Istituzione dell'Ordine Professionale Istituzione di nuovi specifici codici ATECO con possibilità di detrazione fiscale per l'utente Differenze e chiaro rapporto di gerarchia tra Chinesiologo, professionista con percorso di Laurea Abilitante Triennale e/o Magistrale, esclusivo responsabile dell'esercizio fisico strutturato per la tutela della Salute dei praticanti ed Istruttore di Specifica Disciplina, che si occuperà di attività sportiva esclusivamente connessa alle competizioni sportive di carattere ludico o professionale. Stabilizzazione del Docente di Educazione Motoria alla Scuola Primaria, gestione dei Centri Sportivi Scolastici e riqualifica dei Giochi della Gioventù Riconoscimento del Chinesiologo LM-67 come nuova professione Sanitaria I temi trattati saranno affrontati in stretto coordinamento con i Ministeri competenti (Salute, Istruzione, ma non solo) In sette anni ne abbiamo passate tante, ma non avevamo mai apprezzato una simile determinazione in un Ministro della Repubblica. Siamo al lavoro Nel frattempo Buona Rimini Wellness a tutti

  • Tutto pronto per Rimini Wellness 2023: da quest'anno si punta sul Chinesiologo

    Da quest'anno Rimini Wellness punta sulle Scienze Motorie La Riforma dello Sport (d.lgs. n.36/2021 e s.m.i.) riconosce ufficialmente il Chinesiologo come figura professionale autorizzata allo svolgimento dell'attività di Personal Training per la cura della salute ed il benessere della persona. Entrata in vigore del provvedimento: 01/07/2023 ​ Dal 1 al 4 Giugno la Fiera leader in Europa dedicata al Fitness festeggia il Riconoscimento del Chinesiologo riservando agli iscritti CISM tantissime attività (Convegni, Tavole Rotonde, Workshop gratuiti e tanta Pratica) e un ingresso ad un costo di 20€ valido per l'intera partecipazione a tutte le attività in fiera. 500 mq di CISM Plaza Oltre 40 Relatori 21 Eventi Oltre 40 ore di Formazione Pratica Tutto interamente dedicato e riservato alle Scienze Motorie PRENOTA IL TUO POSTO

  • PER "LA POSTURALE" AFFIDATI AD UN CHINESIOLOGO

    Da sempre nelle palestre ci troviamo spesso su consiglio del "Trainer di turno" o peggio del Medico curante a praticare nuoto, yoga, pilates o altre attività di gruppo per la gestione della salute della nostra colonna vertebrale, per la gestione di algie vertebrali, paramorfismi o dismorfismi come scoliosi lievi o gravi. I Medici che ne conoscono gli effetti, dalla nascita dell'ISEF, collaborano con Chinesiologi e Docenti di Educazione Fisica prescrivendo la Chinesiologia Correttiva, uno storico strumento che consente l'efficace gestione preventiva e terapeutica delle patologie muscolo-scheletriche, di paramorfismi e dismorfismi del rachide. Di questo e tanto altro parleremo ma soprattutto faremo il 4 Giugno 2023 a Rimini Wellness alla CISM Plaza (Padiglione D1) con una serie di attività dedicate Ore 9.30 - 11.30 saremo in Area Congressi con la Società Italiana di Ginnastica Medica (SIGM) con cui parleremo di "Ginnastica Medica e Nuove Frontiere dell'Esercizio Terapeutico" Ore 10.30 - 12.00 saremo in Area Workshop a lezione di Back School con una sessione teorica per la prevenzione e la rieducazione delle algie vertebrali per poi riprendere dalle 16.00 alle 18.00 con la sessione pratica Ore 12.00 - 14.00 saremo in area Workshop per un focus sulla connessione mente - corpo con il Dott. Mario Silvestri, Chinesiologo e Guinness World Record per il maggior numero di Burpee in un minuto PRENOTA IL TUO POSTO

  • CONVENTION CISM - 3 Giugno 2023 "Non esiste Sport senza Salute"

    Eccoci arrivati al cuore della manifestazione il 3 Giugno saremo in CISM Plaza per la nostra prima Convention Non solo un momento di studio trasversale, ma un concreto concentrato di pratica, con affermati professionisti, accademici e studiosi di riconosciuta autorità, in cui potremo spaziare insieme su quelle che sono le attuali pratiche, le prospettive future e le innovazioni che investono il mondo delle Scienze Motorie. Alla guida del Dott. Giacomo Perticone, moderatore di questa importante occasione, dopo una breve introduzione generale in cui cercheremo di fornire una visione d'insieme per la nostra staffetta verso un sistema tutto nuovo, in cui il movimento possa essere elevato al rango che gli compete, passeremo ad un approfondimento del tema della Direzione Tecnica, pratica tanto legiferata, ma mai effettivamente resa concreta pratica e di un corretto management, elemento chiave per un'effettiva crescita del settore. Andremo poi a toccare il tema della performance, intesa come performance di vita, che potrebbe, ed auspicabilmente qualche volta accade, sfociare nello sport. Scopriremo come piccoli accorgimenti suggeriti dalle evidenze scientifiche, il sonno, il corretto allenamento e la corretta alimentazione si possano raggiungere enormi risultati. Passeremo dalle nuove frontiere del Ciclismo, molto più che sport, all'importanza dell'esercizio fisico per una migliore qualità del sangue, delle emo-componenti e dunque di un'ottimale stato di salute. Passeremo infine all'importanza della stretta collaborazione con il Mondo della Medicina e dell'esercizio fisico strutturato come nuovo elemento fornito dal Sistema Sanitario Nazionale (SSN) potente strumento di prevenzione e terapia per le patologie croniche non trasmissibili. Ci troveremo a Rimini Wellness in CISM Plaza (Padiglione D1, Rimini Fiera) alle 9.30 con un breve caffè di benvenuto, i lavori avranno inizio alle ore 10.00 PRENOTA IL TUO POSTO PER LA CONVENTION CONSULTA IL PALINSESTO CON TUTTE LE ATTIVITA' IN PROGRAMMA Scarica il programma, scopri chi saranno i relatori !

  • Il Movimento è una cosa seria

    𝙋𝙚𝙧 𝙛𝙖𝙧𝙚 𝙙𝙚𝙡 𝙈𝙤𝙫𝙞𝙢𝙚𝙣𝙩𝙤 𝙪𝙣𝙖 𝙥𝙧𝙤𝙛𝙚𝙨𝙨𝙞𝙤𝙣𝙚 𝙊𝙘𝙘𝙤𝙧𝙧𝙤𝙣𝙤 🎓Studi Accademici 🏃‍♂️🏋️‍♀️Tanta Pratica 📚Ricerca ✅Formazione Continua Di questo e tanto altro parleremo con Il Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita - Alma Mater Studiorum - Università di Bologna 𝙥𝙖𝙧𝙩𝙣𝙚𝙧 𝘾𝙄𝙎𝙈 𝙖 RiminiWellness 📌 𝙄𝙡 𝙏𝙚𝙖𝙢 𝙙𝙚𝙡𝙡𝙖 𝙋𝙧𝙤𝙛.𝙨𝙨𝙖 𝙇𝙖𝙪𝙧𝙖 𝘽𝙧𝙖𝙜𝙤𝙣𝙯𝙤𝙣𝙞 vi attende il 2 Giugno per un 𝙒𝙤𝙧𝙠𝙨𝙝𝙤𝙥 𝙨𝙪𝙡𝙡𝙖 𝙑𝙖𝙡𝙪𝙩𝙖𝙯𝙞𝙤𝙣𝙚 𝙁𝙪𝙣𝙯𝙞𝙤𝙣𝙖𝙡𝙚 - PRENOTA IL TUO POSTO 📌 𝙄𝙡 𝙏𝙚𝙖𝙢 𝙙𝙚𝙡 𝙋𝙧𝙤𝙛. 𝘼𝙣𝙙𝙧𝙚𝙖 𝘾𝙚𝙘𝙞𝙡𝙞𝙖𝙣𝙞 vi attende il 2 Giugno per un 𝙒𝙤𝙧𝙠𝙨𝙝𝙤𝙥 𝙨𝙪𝙡𝙡𝙚 𝙋𝙖𝙪𝙨𝙚 𝘼𝙩𝙩𝙞𝙫𝙚 𝙚𝙙 𝙞𝙡 𝙋𝙧𝙤𝙜𝙚𝙩𝙩𝙤 𝙀𝙪𝙢𝙤𝙫𝙚 - PRENOTA IL TUO POSTO 📌 𝙄𝙡 𝙋𝙧𝙤𝙛. 𝙎𝙖𝙢𝙪𝙚𝙡𝙚 𝙈𝙖𝙧𝙘𝙤𝙧𝙖 𝙨𝙖𝙧𝙖̀ 𝙘𝙤𝙣 𝙣𝙤𝙞 il 1 ed il 3 Giugno 𝙥𝙚𝙧 𝙧𝙖𝙜𝙞𝙤𝙣𝙖𝙧𝙚 𝙞𝙣𝙨𝙞𝙚𝙢𝙚 𝙨𝙪𝙡 𝙁𝙪𝙩𝙪𝙧𝙤 𝙙𝙚𝙡𝙡𝙚 𝙎𝙘𝙞𝙚𝙣𝙯𝙚 𝙈𝙤𝙩𝙤𝙧𝙞𝙚 - PRENOTA IL TUO POSTO 📌 𝙄𝙡 𝙋𝙧𝙤𝙛. 𝙂𝙞𝙤𝙫𝙖𝙣𝙣𝙞 𝙋𝙖𝙧𝙪𝙩𝙤, presidente della Fondazione C. Rizzoli per le Scienze Motorie 𝙨𝙖𝙧𝙖̀ 𝙘𝙤𝙣 𝙣𝙤𝙞 il 1 ed il 3 Giugno 𝙥𝙚𝙧 𝙧𝙖𝙜𝙞𝙤𝙣𝙖𝙧𝙚 𝙨𝙪𝙡𝙡𝙖 𝙍𝙞𝙛𝙤𝙧𝙢𝙖 𝙙𝙚𝙡𝙡𝙤 𝙎𝙥𝙤𝙧𝙩 𝙚 𝙨𝙪𝙡𝙡'𝙞𝙢𝙥𝙧𝙚𝙨𝙖 𝙎𝙥𝙤𝙧𝙩𝙞𝙫𝙖 2.0 - PRENOTA IL TUO POSTO SCOPRI TUTTE LE ATTIVITA' RISERVATE ALLE SCIENZE MOTORIE

  • Riforma dello Sport: inizia il count down

    Ci siamo, la Riforma dello Sport sta per entrare in vigore, nel rispetto dei tempi annunciati Il Dipartimento per lo Sport ha accolto i contributi del CISM (disponibili a pagina 8) sulla riforma del Lavoro Sportivo . Manca ormai un mese alla chiusura di un capitolo, iniziato nel Marzo 2018, in cui abbiamo avviato i lavori per la riqualifica del sistema Movimento e Sport del Paese, che potrà finalmente contare sul Chinesiologo (Laureato in Scienze Motorie), nuova professione riconosciuta a tutela della salute del cittadino sano e con patologie croniche. Ne parleremo insieme il 1 Giugno 2023 in occasione del TALK CISM a Rimini Wellness in cui il Presidente del CISM, il Dott. Daniele Iacò, condurrà un confronto con istituzioni, studiosi e professionisti di riconosciuta autorità per una chiara prospettiva per un Paese che ha scelto di investire sulle Scienze Motorie. Start ore 14.00 Partiremo dal principio con Simone Valente, promotore della legge 86/2019 con cui abbiamo mosso i primi passi a Palazzo Chigi e partecipato ai lavori per la stesura dell'articolato della attuale Riforma dello Sport e del Lavoro Sportivo, proseguiremo con il Prof. Samuele Marcore, Ordinario M-EDF/02 all'Università degli Studi di Bologna per lo stato dell'arte sulla Ricerca e la Formazione interna al Corso di Laurea in Scienze Motorie. Con il Dott. Riccardo Bizzarri approfondiremo le novità in ambito fiscale e tributaristico, per poi affrontare gli aspetti puramente giuridici con gli Avv. Mattia Cornazzani e Stefano Pellacani. Il Dott. Francesco Iezzoni ci illustrerà il Fitness Made in Italy, approfondiremo le importanti sinergie con il mondo della nutrizione con il Dott. Rudy Alexander Rossetto, presidente dell'Ordine Biologi Lombardia e chiuderemo con l'importanza delle Health & Sport City con il Dott. Fabio Pagliara, presidente della Fondazioe SportCity. PRENOTA IL TUO POSTO

  • Educazione Motoria EEEM, la formazione continua a Rimini Wellness 2023

    Continua a Rimini Wellness la formazione per l'Educazione Motoria alla scuola Primaria Aprirà la giornata alle ore 9.30 il Prof. Andrea Ceciliani che con il suo team svilupperà un Workshop sulle "Pause Attive nel primo ciclo d'istruzione" per poi continuare con un focus sul progetto Eumove, un lavoro che ha impegnato studiosi e docenti di cinque paesi europei per la produzione di risorse di alta qualità e basate su evidenze scientifiche per mettere in pratica interventi scolastici rivolti sia alle scuole primarie sia a quelle secondarie con l’obiettivo di promuovere sani stili di vita per ottenere benefici in termini di salute. PRENOTA IL TUO POSTO PER IL WORKSHOP PAUSE ATTIVE / ERASMUS EUMOVE PROJECT Continueranno la Prof.ssa Maria Cristina Salvetti e la Prof.ssa Caterina Ferraù con il primo seminario pratico "Non si impara per la scuola, ma per la vita" in cui saranno forniti concreti elementi sull'apprendimento trasversale ed esempi di UDA per affrontare il tema del fair play. PRENOTA IL TUO POSTO PER IL WORKSHOP NON SI IMPARA PER LA SCUOLA MA PER LA VITA Inoltre, in occasione della Fiera, grazie alla collaborazione della Mondadori Education, saranno disponibili per consultazione tutti i volumi dedicati al mondo dell'Educazione Fisica. NON MANCARE SPECIAL TICKET 20€ SOLO PER CHINESIOLOGI E DOCENTI DI EDUCAZIONE FISICA

  • Il Concorso Educazione Motoria (EEEM) si farà, il Bando sarà pubblicato a breve

    Un'uccellino ci ha riferito che il bando di concorso per l'educazione motoria alla scuola primaria che sarà abilitante per titoli ed esami sarà pubblicato a breve 😀 E' stato stabilito il contingente delle classi quarte e quinte su tutto il territorio nazionale per l'anno scolastico 2023/24 Il Ministero dell'Istruzione e del Merito ha comunicato ai sindacati che per l'insegnamento dell'Educazione Motoria sono previsti 4405 posti così suddivisi: 1740 posti interi 2165 posti interi equivalenti al monte ore residuo Per un totale a regime di 12.000 posti a concorso A breve ci attiveremo (ora si) per la programmazione del corso di preparazione al concorso Aderisci al gruppo di supporto ed aggiornamento CLICCA SUL LINK PER ACCEDERE Acquista il videocorso "Prepariamoci ad Insegnare" SCOPRI DI PIU' Scopri tutto quello che c'è da sapere CLICCA SUL LINK PER ACCEDERE Aderisci al CISM, ricevi tutti gli aggiornamenti CLICCA SUL LINK PER ADERIRE

  • CISM con AVIS #Diamodipiù Uniti per l’autosufficienza

    A quasi un anno protocollo d'intesa, sugello d'impegno comune del CISM ed AVIS per mantenere alta l’attenzione sul ruolo che donazione e attività fisica ricoprono nella salvaguardia e nel miglioramento della salute dei cittadini, proseguono a tamburo battente i lavori per la promozione di corretti stili di vita e, in particolare, l’esercizio fisico personalizzato e supervisionato, come principale strumento di prevenzione e terapia per la tutela della salute del cittadino. Il CISM è onorato di poter intervenire in occasione dell' Assemblea Generale AVIS 2023 Sarà il Palacongressi di Bellaria-Igea Marina, in provincia di Rimini, a ospitare dal 26 al 28 maggio l’89ª edizione di uno degli appuntamenti associativi più importanti. Tema centrale sarà quello dell’impegno comune per raggiungere l’autosufficienza Alla presenza dei delegati in rappresentanza delle oltre 3.300 sedi Avis presenti sul territorio nazionale e in Svizzera stimoleremo una riflessione sull’importanza di promuovere un approccio inclusivo alla promozione degli stili di vita sani. Un approccio che tenga conto delle diverse sensibilità, dell’eterogeneità che contraddistingue i donatori di sangue. Promuovere senza “discriminare”, puntando a un pubblico molto ampio e variegato. Un donatore sano e attento al proprio benessere psicofisico è un donatore responsabile, capace di farsi ogni giorno portavoce di quei valori di solidarietà e salute che da quasi 96 contraddistinguono AVIS. In questo contesto, dopo una breve presentazione del CISM e dei contenuti del protocollo d'intesa CISM-AVIS, il Dott. Marco Nulli, Chinesiologo AMPA, referente CISM Area Professione Sanitaria nonché promotore del protocollo d'intesa AVIS-CISM, svilupperà un focus sul rapporto che intercorre tra donazione e sport. Chi pratica esercizio fisico costante come gli atleti può donare in assoluta tranquillità, perché questo gesto non interferisce con le prestazioni. Parlerà, inoltre, del fondamentale apporto che possono dare gli esperti di scienze motorie nelle attività divulgative di AVIS. La figura del Chinesiologo. L’esercizio fisico per recuperare la parte solida del sangue dove l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale. L'evento sarà trasmesso in Diretta CLICCA QUI' PER ACCEDERE ALLA DIRETTA Scarica il Programma

  • Chinesiologia e Diabete, tenetevi forte!

    Il Sano Movimento, nelle sue molteplici forme (Attività Fisica Adattata, Esercizio Fisico, Attività Sportiva), rappresenta uno dei quattro pilastri (insieme alla terapia farmacologica ed alimentare ed all’educazione terapeutica) fondamentali sia per la prevenzione che per il trattamento delle patologie croniche stabilizzate non trasmissibili, tra cui il Diabete Mellito (DM). In particolare l’AFA, per le sue peculiarità di azione diretta su 3 fronti (cambiamento stile di vita, quota strutturata di Esercizio Fisico e spinta motivazionale), consente alle persone con DM di: contrastare la sedentarietà; raggiungere i livelli di AF raccomandati dall’OMS; produrre benessere. Sabato 27/05 al Salone d'onore del CONI avrà luogo il convegno "Diabete e Sport...oltre gli slogan" In cui alla presenza del Ministero della Salute, della FMSI, delle società scientifiche italiane di diabetologia SID e AMD dell'intergruppo parlamentare obesità e diabete e sulle malattie croniche non trasmissibili, affronteremo anche in prospettiva delle imminenti riforme, un confronto in cui condivideremo concrete prospettive sulle nuove soluzioni terapeutiche a supporto delle persone con Diabete Mellito. Inoltre durante la tavola rotonda, sotto la guida del direttore Rai Sport Marco Franzelli, con i vari stakeholders, alla luce anche delle imminenti riforme, affronteremo la proposta di inserimento dell’AFA/EF all’interno dei LEA (livelli essenziali di assistenza) e della relativa prescrizione medica all’interno del SSN. L’ANIAD, in qualità di ente promotore del convegno, porterà la sua esperienza di supporto quotidiano sul territorio italiano per le persone con DM che sono motivate a muoversi ma non riescono a praticarlo in maniera regolare e continuativa per una serie di barriere (complicanze acute: ipoglicemia, iperglicemia, variabilità glicemica, etc.; poca conoscenza della reazione corporea allo stimolo allenante; etc.) e soprattutto spingerà affinché ci sia accesso omogeneo alle tecnologie sul territorio nazionale. In tale occasione porteremo l'esperienza ed il pensiero dei Chinesiologi con la relazione della dottoressa Cristina De Fazio, in qualità di Chinesiologa esperta in AFA e delegata CISM (Chinesiologa LM67, punto di riferimento per la diabetologia italiana e consulente motoria ANIAD da 17 anni), la cui relazione affronterà il seguente argomento “L’esperienza sul campo…il contributo del Chinesiologo esperto in AFA” ed i cui focus principali sono: le competenze specifiche acquisite nel corso degli anni; la necessità di “call to action” con la proposta concreta dell’ingresso della nostra figura professionale (Chinesiologo “clinico” LM67) all’interno del Team Diabetologico L'ingresso è gratuito PRENOTA IL TUO POSTO Questo è uno di quei momenti in cui i Chinesiologi non possono mancare, in cui si affronterà l'importanza del nostro contributo professionale e come, tale intervento sia fondamentale in ambito sanitario. Consulta il programma

  • Funzione terapeutico-riabilitativa dell'Esercizio Fisico nel trapiantato

    Spesso capita di praticare attività fisica senza indicazioni sul tipo e sulle modalità di allenamento da seguire; in molti casi ci si affida a consigli di figure non qualificate, amici o peggio internet, che però non sempre danno indicazioni precise o corrette. L’attività fisica deve quindi essere considerata come un fattore vitale per l’intero recupero fisico e psicologico di tutti coloro che sono in attesa di trapianto e che hanno subito un trapiantato d’organo. L’allenamento, se condotto correttamente, induce nell’organismo degli adattamenti che s’instaurano lentamente, e persistono nel tempo almeno fino a quando lo stimolo allenante rimane presente. In migliaia abbiamo intrapreso e completato in questi anni il Coso FAD offerto dal Centro Nazionale Trapianti “𝑳’𝒂𝒕𝒕𝒊𝒗𝒊𝒕𝒂̀ 𝒇𝒊𝒔𝒊𝒄𝒂 𝒄𝒐𝒎𝒆 𝒐𝒑𝒛𝒊𝒐𝒏𝒆 𝒕𝒆𝒓𝒂𝒑𝒆𝒖𝒕𝒊𝒄𝒂 𝒑𝒆𝒓 𝒊𝒍 𝒕𝒓𝒂𝒑𝒊𝒂𝒏𝒕𝒂𝒕𝒐: 𝒑𝒓𝒆𝒔𝒄𝒓𝒊𝒛𝒊𝒐𝒏𝒆 𝒆 𝒑𝒊𝒂𝒏𝒊𝒇𝒊𝒄𝒂𝒛𝒊𝒐𝒏𝒆 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒕𝒆𝒓𝒂𝒑𝒊𝒂” apprendendo come strutturare con efficacia un intervento a supporto dei pazienti ed atleti trapiantati A Rimini Wellness avremo finalmente l'opportunità di apprendere dal vivo come iniziare a lavorare sul campo, in collaborazione con il Centro Nazionale Trapianti e con ANED, con una sessione di studio con esperti del Centro Nazionale Trapianti, ed ascolto delle testimonianze dirette di pazienti ed atleti trapiantati. CLICCA SUL LINK PER PRENOTARE IL TUO POSTO al termine dell'evento sarà rilasciato un attestato di partecipazione Non mancare!

  • Chinesiologi, Fisioterapisti ed Esercizio Fisico

    Chinesiologo e Fisioterapista professioni differenti Stesso Team Ancora oggi la cultura popolare fa molta confusione nel differenziare la figura del Chinesiologo con quella del Fisioterapista.Questo è dovuto, principalmente, alla mancanza di conoscenze, che comporta spesso che le persone si rivolgano a qualcuno che in realtà non corrisponde alle esigenze reali. Ma soprattutto ad una continua attività di Chinesiologi che pensano di poter svolgere le mansioni del Fisioterapista, e Fisioterapisti che pensano di poter svolgere le mansioni del Chinesiologo, generando di fatto una continua "sovrapposizione" tra le figure. IL FISIOTERAPISTA è un “esercente la professione sanitaria”, dell’area sanitaria della riabilitazione, la cui attività è disciplinata dal D.lgs. n. 502/92, Decreto Ministeriale 741/94, legge n. 42/99, Legge 251/2000, art. 4 quater legge 27/2006, Legge 43/2006, Legge 27/2017 e Legge 3/2018. Tale professionista si occupa di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree della motricita', delle funzioni corticali superiori, e di quelle viscerali conseguenti a eventi patologici, a varia eziologia, congenita od acquisita. IL CHINESIOLOGO è l’esperto del movimento razionale, attivo e finalizzato, unico professionista abilitato alla somministrazione di Esercizio Fisico per il benessere della persona; colui che sa compiere e fa compiere in maniera corretta l’esercizio fisico con finalità educative, rieducative, sportive, preventive e terapeutiche. L’esperto di chinesiologia, la cui attività è disciplinata dal DL 36/2021, DL 163/2022 all’interno del grande mondo del movimento umano applica i principi anatomici, fisiologici, biomeccanici e pedagogici del movimento finalizzandoli agli obiettivi che la persona si è prefissata. Questi concetti all’interno dei piani di studio universitari sono già ben noti. Di fatto, se come abbiamo detto precedentemente che l’AF è un farmaco e con farmaco facciamo riferimento a qualsiasi sostanza in grado di restaurare, modificare e indure cambi biologici e poi fisiologici, noteremo che anche se la formazione del fisioterapista è ampia nell’area delle scienze mediche, essa rispetto a quella del chinesiologo è carente di CFU e SSD riguardante l’area della biologia e della metodologia dell’allenamento. A conferma di ciò, basta analizzare i piani di studio (dal 2021 al 2023) già raggruppati in CFU e SSD della laurea in fisioterapia proveniente da tre università italiane a caso del nord, centro e del sud. Preghiamo ancora una volta i colleghi Fisioterapisti di concentrarsi sul proprio ambito d'intervento, favorendo le migliori sinergie nel rispetto delle reciproche competenze nell'esclusivo interesse della persona assistita. L'etica professionale è base fondante di ogni rapporto lavorativo, elemento di credibilità essenziale agli occhi dell'intero spettro dei professionisti, ma soprattutto agli occhi dei cittadini, nostri assistiti. In definitiva, chi vorrà occuparsi di Fisioterapia si iscriverà al corso di Laurea in Fisioterapia, chi vorrà occuparsi di Chinesiologia si iscriverà a Scienze Motorie, chi vorrà investire entrambi i ruoli conseguirà doppia Laurea.

  • L'Esercizio Fisico è il Farmaco del Futuro

    La imminente entrata in vigore della Riforma dello Sport, ha aperto importanti scenari per il futuro, introducendo la figura del Chinesiologo come professionista di riferimento per la cura del movimento per la salute del cittadino. Le evidenze scientifiche da anni investono l'esercizio fisico come potente strumento di prevenzione e terapia per le patologie croniche non trasmissibili. Siamo lieti di condividere un importante tavola rotonda gratuita con ANIF Eurowellness in cui approfondiremo non solo la Riforma dello Sport a RiminiWellness ma anche l'importanza della prescrizione del “farmaco” esercizio fisico da parte dei medici di base e dell'intervento dei Chinesiologi al servizio di un rinnovato sistema Movimento e Sport del Paese Ci vediamo il 2 Giugno alle ore 11.00 in Sala Diotallevi 2 per approfondire con ANIF questa tematica e capire insieme quale sia la migliore sinergia tra medici di famiglia, pediatri e Chinesiologi La prescrizione dell’esercizio fisico strutturato Relatori: Giampaolo Duregon, Presidente ANIF Prof. Guido Rasi, Ordinario Microbiologia e Microbiologia Clinica Università degli Studi di Roma Tor Vergata Prof Samuele Marcora, Ordinario Dipartimento Scienze per la qualità della vita, Università di Bologna Daniele Iacò, Presidente CISM - Comitato Italiano Scienze Motorie Federica Alberti, Direttore Wellness Foundation Emiliano Briante, Associate Partner e responsabile Osservatorio Valore Sport The European House-Ambrosetti Andreas Paulsen, CEO EuropeActive Giorgio Leo, CEO&Founder Show Health Training Club PRENOTA IL TUO INGRESSO Accedi alla convenzione per Studenti e Chinesiologi (20€ per quattro giorni) Richiedi la Tessera CISM Compila il Pre-ordine Accedi alla tariffa per studenti e Chinesiologi esibendo la tessera CISM al momento dell'acquisto Scarica il Programma

  • Aggiornamenti Riforma dello Sport Educazione Motoria e Professione Sanitaria

    Siamo alle ultime battute, l'entrata in vigore della riforma rispetterà i termini dichiarati.. sembra che il 1 Luglio 2023 si partirà per davvero E' una Riforma tanto voluta per una seria riqualifica del mondo dello Sport e del Fitness inteso come Educazione Fisica mirata (o personalizzata) a fini sia estetici che igienici. Insieme alla introduzione dell'Educazione Motoria alla Scuola Primaria ed all'iter per il riconoscimento del Chinesiologo LM-67 come nuova professione Sanitaria, questa operazione iniziata ormai 5 anni fa, vuole dare alle Scienze Motorie italiane un chiaro indirizzo, una visione lucida del Post-Laurea, ma più di tutto, una dignità intesa come «esigenza umana di manifestare la propria utilità e le proprie capacità nel contesto lavorativo» da circa 60 anni lesa da una silenziosa connivenza che porta avanti mediamente 5 anni di studi, privi di garanzie di qualità, lasciando migliaia di laureati nella totale insicurezza.. siamo nati perché siamo stanchi di tutto questo. A Rimini, in occasione della Fiera del Fitness, avremo finalmente l'opportunità di presentarvi i risultati di sette anni di lavori, e condivideremo momenti di alta formazione che offriremo a tutti i partecipanti, cose che all'università non vedrete, e che ci auguriamo un giorno possano diventare insegnamenti fondamentali (Personal Training, Corporate Wellness, Direzione Tecnica, Esercizio Terapia, Personal Branding, Valutazione Funzionale, Chinesiologia Correttiva, Esercizio Fisico in Gravidanza, e tantissimo altro). E' vero a giugno c'è la sessione esami, siamo studenti anche noi, quest'anno ripetere le materie in treno di ritorno da Rimini, varrà decisamente la pena.. vi renderete conto che quel 30 all'esame di Fisiologia, senza il mestiere.. purtroppo resta sulla carta. Vi aspettiamo dal 1 al 4 Giugno 2023 a Rimini, con tantissime attività Richiedi la tua tessera Compila il pre-ordine Accedi alla tariffa per studenti e Chinesiologi (20€ per quattro giorni) esibendo la tessera CISM al momento dell'acquisto. CLICCA SUL LINK PER EFFETTUARE IL PRE ORDINE

  • Milano - Cortina 2026 occhio alle Opportunità di Lavoro

    Il Mondo dello Sport Management è estremamente complesso e variegato, non esiste un "posto fisso" ma solo una vetta da scalare, e tanta, tanta esperienza da maturare. Potreste iniziare tenendo d'occhio il sito dei Giochi Olimpici invernali di Milano Cortina 2026, dove troverete costantemente posizioni aperte a cui poter partecipare. Studia il Dossier di Candidatura Dai un'occhiata alle POSIZIONI APERTE Prepara una Lettera di Motivazione Oltre alla normale Submission prepara una email indirizzata ai seguenti contatti indirizzo principale info@milanocortina2026.org copia conoscenza a.arriga@milanocortina2026.org In Bocca al lupo

  • I Chinesiologi parte fondamentale del team sanitario

    Importante traguardo raggiunto per i professionisti dell'esercizio fisico e l'assistenza sanitaria Health Level Seven International (HL7), una rete globale di database di assistenza sanitaria, ha formalmente approvato una Guida all'implementazione dell'attività fisica aggiungendo l'attività fisica come segno vitale e consentendo i rinvii tra professionisti dell'esercizio fisico e operatori sanitari. Questa è una pietra miliare sulla strada per stabilire i professionisti dell'esercizio fisico come parte fondamentale del team sanitario e aggiungere l'attività fisica come segno vitale standard nell'erogazione dell'assistenza sanitaria, due principi fondamentali della salute globale dell'American College of Sports Medicine (ACSM) iniziativa, Exercise is Medicine®. Negli ultimi 18 mesi, The Physical Activity Alliance (PAA) ha collaborato con i principali esperti e le organizzazioni a livello di consiglio di amministrazione, tra cui ACSM/EIM, per sviluppare la nostra Guida all'implementazione HL7 FHIR che standardizza le misure per la valutazione, la prescrizione e il rinvio dell'AP nell'erogazione dell'assistenza sanitaria . All'inizio di maggio, la Physical Activity Implementation Guide (IG) ha superato un'altra importante pietra miliare superando il suo primo processo di votazione HL7. Il gruppo di lavoro di esperti sta lavorando con il suo consulente tecnico per rivedere e riconciliare i commenti ricevuti; che richiederà l'approvazione dei gruppi di lavoro di sponsorizzazione HL7 dell'IG prima di poter essere pubblicato. La prima pubblicazione dell'IG (entro l'autunno del 2023) sarà considerata uno "standard per l'uso di prova", il che significa che il gruppo di lavoro sposterà le risorse e gli sforzi per catalizzare l'implementazione e l'adozione, nonché per perfezionare l'IG. Il periodo di utilizzo di prova richiederà altri 2-3 anni di crescente implementazione e diffusione, e passerà attraverso due ulteriori cicli di scrutinio prima che sia considerato uno standard "normativo" implementato in tutto il sistema sanitario statunitense. L'attività fisica come Segno Vitale HL7 facilita il trasferimento di dati clinici e amministrativi tra sistemi sanitari, consentendo una comunicazione senza soluzione di continuità tra operatori sanitari, istituzioni e sistemi. Questo è il primo passo per valutare la necessità di attività fisica di un paziente, incluso il rinvio a un professionista dell'esercizio certificato. Il PAA ha anche chiesto all'Office of the National Coordinator (ONC) di includere la valutazione dell'attività fisica come parte degli US Core Data for Interoperability Standards (versione 4). L'ONC lo ha incluso nella bozza che è stata sottoposta a commento pubblico e revisione da parte dei suoi comitati consultivi. I comitati hanno raccomandato di mantenere l'attività fisica nella versione finale che sarà pubblicata a luglio 2023. Quadro di riferimento professionale per l'Esercizio Fisico La Guida all'implementazione dell'attività fisica HL7 fornisce i meccanismi per il rinvio del paziente a professionisti dell'esercizio fisico e attività fisica basata sui risultati e programmi di esercizio. Il Registro dei professionisti dell'esercizio fisico degli Stati Uniti (USREPS) è integrato nel quadro di riferimento e verrà utilizzato per verificare positivamente i professionisti dell'esercizio fisico, inclusi i professionisti dell'esercizio fisico certificati ACSM, come qualificati e in regola. Il registro fungerà anche da riferimento per i professionisti dell'esercizio fisico registrati che riceveranno segnalazioni da parte di operatori sanitari. Il quadro incoraggia gli operatori sanitari a indirizzare i pazienti a programmi di esercizio forniti da professionisti dell'esercizio qualificati. Ciò migliorerà la salute della popolazione promuovendo l'attività fisica e riducendo la prevalenza di malattie associate a uno stile di vita sedentario. Inoltre, i programmi di esercizio sono un intervento conveniente con benefici a lungo termine nella riduzione delle spese sanitarie. Con il supporto formale di HL7, ACSM e EIM continueranno la loro collaborazione con PAA e CREP per completare lo sviluppo e l'attuazione di queste priorità nei prossimi mesi. In Italia presso il Ministero della Salute è in corso l'iter per il Riconoscimento del Chinesiologo LM67 come nuova professione Sanitaria, 𝙨𝙚𝙞 𝙙'𝙖𝙘𝙘𝙤𝙧𝙙𝙤❓ COMPILA IL MODULO Credit. Exercise is Medicine®.

  • Partecipa a Rimini Wellness 2023 Biglietti riservati ai Chinesiologi Adesso Disponibili

    CISM è Rimini Wellness 2023 RiminiWellness è l'appuntamento internazionale dedicato all’intero ecosistema del mondo wellness: ultime tendenze, innovazioni e formazione per i professionisti e gli appassionati del fitness, benessere e sport. La Riforma dello Sport (d.lgs. n.36/2021 e s.m.i.) riconosce ufficialmente il Chinesiologo come figura professionale autorizzata allo svolgimento dell'attività di Personal Training per la cura della salute ed il benessere della persona. Entrata in vigore del provvedimento: 01/07/2023 ​ Dal 1 al 4 Giugno la Fiera leader in Europa dedicata al Fitness festeggia il Riconoscimento del Chinesiologo riservando agli iscritti CISM tantissime attività (Convegni, Tavole Rotonde, Workshop gratuiti e tanta Pratica) e un ingresso ad un costo di 20€ valido per l'intera partecipazione a tutte le attività in fiera. ACQUISTA IL TUO BIGLIETTO DAI UN'OCCHIATA AL PALINSESTO la programmazione è in aggiornamento a breve saranno aperte le prenotazioni per Eventi e Workshop

bottom of page