top of page

Educazione Motoria: Graduatorie di Merito e GPS - aggiornamenti dal MIM



In data odierna, il Dott. Luca Volonté, Dirigente ufficio III - Reclutamento del personale docente e educativo su indicazione del Dott. Filippo Serra, Direttore Generale per il Personale scolastico si è messo in contatto con la Prof.ssa Caterina Ferraù, coordinatrice CISM area scuola, per dare riscontro alla PEC inoltrata il 19 giugno u.s.


Concorso EEEM – Graduatorie di Merito (GM) e GPS


A seguito del ricalcolo, nuovi candidati sono stati ammessi alla prova orale; questo comporta che: ai fini delle GPS chi è inserito nelle GM già pubblicate (provvisorie o definitive, nonostante i cambiamenti che avverranno a seguito dei nuovi esami orali) potrà inserirsi a pieno titolo nella prima fascia. A fronte di questa comunicazione rimangono diversi punti da chiarire.

  1. Chi ha avuto riconosciuto, successivamente al ricalcolo, due punti in più e si trova già in GM dovrà dichiarare il punteggio ottenuto in graduatoria e non aggiungere ulteriori punti (si considera che 2 punti in più ai fini del punteggio totale non comportano grandi differenze!)

  2. Le Regioni che hanno deciso di NON PUBBLICARE le GM saranno spronate dal ministero (in ogni caso bisogna considerare che i singoli USR hanno una certa autonomia decisionale!)


I nuovi ammessi a sostenere la prova orale hanno pieno diritto e titolo di entrare in graduatoria, se il punteggio lo permetterà, nonostante il grande impatto psicologico per i colleghi che erano presenti già in GM e magari si vedono "sorpassare" dai nuovi ingressi. Tutto ciò sulla base di precedenti simili in altri concorsi (vedi concorso dm 499 del 21 aprile 2020) .


Alla situazione dei nuovi ammessi si lega anche un'altra questione: il numero dei posti banditi da concorso EEEM, non sempre coincide con il numero effettivo di cattedre intere/posti interi disponibili (derivanti da organico di diritto). In alcune regioni c'è un disavanzo, a favore dei candidati, in altre regioni è compatibile con le "previsioni", in altre ancora come l’Emilia-Romagna, sono inferiori!


Questo, comporterà che, non tutti gli abilitati, presenti in graduatoria potranno inserirsi nell'anno di prova e formazione; rispetto alla scuola secondaria, infatti, NON SARANNO possibili cattedre a scavalco su più istituti comprensivi!


La soluzione è rappresentata dalla CALL VELOCE, destinata alla platea di colleghi abilitati che avrebbe diritto al posto ma che rimane "fuori" dai posti disponibili (al netto di eventuali rinunce).


Il Ministero si impegna a sollecitare le Regioni per "accelerare" i tempi, per quanto possibile, favorendo così l'immissione in anno di prova e formazione nei tempi stabiliti (e dunque per settembre!).


Se vi va di prendere parte attiva ai lavori, e seguire in prima persona le operazioni in n corso scriveteci su scienzemotorieitalia@gmail.com


Dall’esterno è molto difficile percepire l’impegno quotidiano e la dedizione che i colleghi dell’area scuola impiegano per far fronte a tutte le problematiche di categoria .. se qualcosa non va bene, anziché lamentarvi, invece di puntare il dito, chiedete confronto, dopo, facciamo squadra, lavoriamo insieme.


Il Presidente

Daniele Iacó

4.093 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page