Riforma Ordinamento Didattico Scienze Motorie


Lunedì 9 maggio 2022 una delegazione del Comitato Italiano Scienze Motorie è stata convocata presso il Ministero dell'Università e della Ricerca per confronto con la Direzione generale degli ordinamenti della formazione superiore e del diritto allo studio, rappresentata dal Dott. Gianluca Cerracchio, per discutere, in linea con la Riforma del Chinesiologo in cui già nell'ambito del DL n°36, 28 Febbraio 2021, all'art. 41, comma 7, il si incarica il Ministero di attuare una riforma dell'ordinamento didattico delle Scienze Motorie italiane, di favorire la Revisione ed uniformazione dei piani di Studio dei CdL in Scienze Motorie, basata su uno studio globale del mercato del lavoro nazionale ed internazionale al fine di fornire adeguate competenze agli studenti, nonché definitiva specificità d'insegnamenti teorico - pratici favorendo da quì ai prossimi 10 anni adeguato turn-over per il nostro specifico settore Scientifico Disciplinare, M-EDF-01 (Metodi e didattiche delle attività motorie), M-EDF-02 (Metodi e didattiche delle attività sportive) da parte di personale docente di ruolo, Ordinari, Associati o Ricercatori, che dispongano effettivamente di specifico background in Scienze Motorie con Dottorato di Ricerca, nonché adattare altre discipline di estrazione Medica, biologica, biochimica, pedagogica, ecc.. alle reali esigenze formative del profilo del Chinesiologo, e del futuro docente di Educazione Motoria, finalmente alla scuola primaria grazie alla legge 234/2021.


Per questa operazione si è attivato dal 28 Ottobre 2021 il Coordinamento Nazionale Studenti Scienze Motorie, organizzazione nazionale che ha riunito tutti i rappresentanti degli studenti attivi nell'ambito dei Corsi di Laurea in Scienze Motorie d'Italia, che in collaborazione con il CISM ha redatto e firmato la relazione "Quale Futuro per le Lauree in Scienze Motorie", documento dettagliato che fornisce un'analisi chiara ed oggettiva della storia delle Scienze Motorie Italiane, evidenziando le carenze sul piano nazionale grazie ad un sondaggio "Le Scienze Motorie che vorrei" che ha coinvolto oltre 6000 studenti in tutta Italia.

Quale futuro per le lauree in Scienze Motorie
.pdf
Download PDF • 19.90MB

L'intervento del CNSSM e del CISM è stato inoltre supportato da un'atto ufficiale del Coordinamento Nazionale degli Studenti Universitari, che ha approvato in data 29 Aprile u.s. la mozione in merito alla richiesta di riordino del Corso di Laurea di Scienze Motorie, che il Dott. Cerracchio avrà cura di condividere con il Consiglio Universitario Nazionale, per innestare un adeguato intervento che possa soddisfare adeguate richieste di cambiamento nell'ambito della riforma in corso delle classi di laurea, che dovrà essere consegnata entro e non oltre il 31 Dicembre 2022.

CNSU - Mozione Scienze Motorie
.pdf
Download PDF • 209KB

Le Scienze Motorie Meritano il meglio, i cittadini meritano il meglio dalle Scienze Motorie


Vi terremo aggiornati

377 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti