top of page

Chinesiologo e Fisioterapista professioni differenti Stesso Team


Ancora oggi la cultura popolare fa molta confusione nel differenziare la figura del Chinesiologo con quella del Fisioterapista. Questo è dovuto, principalmente, alla mancanza di conoscenze, che comporta spesso che le persone si rivolgano a qualcuno che in realtà non corrisponde alle esigenze reali. Ma soprattutto ad una continua attività di Chinesiologi che pensano di poter svolgere le mansioni del Fisioterapista, e Fisioterapisti che pensano di poter svolgere le mansioni del Chinesiologo, generando di fatto una continua "sovrapposizione" tra le figure.


IL FISIOTERAPISTA è un “esercente la professione sanitaria”, dell’area sanitaria della riabilitazione, la cui attività è disciplinata dal D.lgs. n. 502/92, Decreto Ministeriale 741/94, legge n. 42/99, Legge 251/2000, art. 4 quater legge 27/2006, Legge 43/2006, Legge 27/2017 e Legge 3/2018.


Tale professionista si occupa di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree della motricita', delle funzioni corticali superiori, e di quelle viscerali conseguenti a eventi patologici, a varia eziologia, congenita od acquisita.


Avete letto bene il Fisioterapista interviene nelle aree della motricità, ma in riferimento alla diagnosi ed alle prescrizioni del medico, nell'ambito delle proprie competenze utilizzando:

  • Terapie manuali;

  • Massoterapia;

  • Terapia Occupazionale;

  • Terapie fisiche (opera nella “traduzione funzionale della motricità residua, al fine dello sviluppo di compensi funzionali alla disabilità”);

  • Psicomotricità: consente al fisioterapista di svolgere “assistenza riabilitativa sia psichica che fisica di soggetti in età evolutiva con deficit neuro-sensoriale o psichico”.


IL CHINESIOLOGO è l’esperto del movimento razionale, attivo e finalizzato, unico professionista abilitato alla somministrazione di Esercizio Fisico per il benessere della persona; colui che sa compiere e fa compiere in maniera corretta l’esercizio fisico con finalità educative, rieducative, sportive, preventive e terapeutiche. L’esperto di chinesiologia, la cui attività è disciplinata dal DL 36/2021, DL 163/2022 all’interno del grande mondo del movimento umano applica i principi anatomici, fisiologici, biomeccanici e pedagogici del movimento finalizzandoli agli obiettivi che la persona si è prefissata.


Tale professionista, con percorso Triennale e Magistrale si occupa di Movimento applicato in ambito:

  • Scolastico (Educazione Fisica/Motoria);

  • Sportivo (Allenamento Sportivo, Preparazione Fisica/Atletica, Rieducazione, Riatletizzazione;

  • Preventivo (Personal Training per la Salute);

  • Clinico (Esercizio Fisico Strutturato, Esercizio Terapeutico adattato per la prevenzione e terapia di patologie croniche non trasmissibili);

  • Manageriale (Management delle attività motorie e sportive);


In definitiva, nel caso del fisioterapista troviamo diverse tecniche e metodi che vengono applicati alla patologia, si può parlare di una serie di protocolli specifici che vengono attuati per la cura della patologia stessa. Il fisioterapista ha la possibilità di curare la patologia con l’aiuto delle proprie competenze.


Al contrario, il chinesiologo applica metodi e tecniche riuscendo anche a spaziare mentalmente e praticamente avendo così la possibilità di prevenire fino anche a supportare le cure di specifiche patologie attraverso la somministrazione di esercizio fisico strutturato, spesso riducendo o sostituendosi del tutto al farmaco.




907 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti
bottom of page